NAPOLI – Qualche mese fa le Donne Verdi hanno lanciato una campagna per la raccolta di parrucche, toupets e trecce da rivitalizzare e sanificare per poi donarle a donne che stanno affrontando delle cure chemioterapiche e che hanno necessità di averne una.

La prima parrucca raccolta dalle Donne Verdi Campane (Ve.Do.) è stata donata ad una signora di Portici che non aveva la possibilità economica di acquistarne una.

L’iniziativa mira a promuovere la solidarietà nei confronti delle donne che hanno perduto i capelli a causa di cicli di chemioterapia, necessaria per combattere terribili malattie.

“Sono donne che stanno affrontando un momento molto delicato e difficile della loro vita. Abbiamo creato una rete sinergica di associazioni e professionisti del mestiere che gratuitamente e volontaristicamente ci danno una mano – dichiarano Fiorella Zabatta e Diana Pezza, del Direttivo delle Donne Verdi Campane -.” Un parrucchiere dei Quartieri Spagnoli, ad esempio, ci sta aiutando. Abbiamo avuto contatti anche con il Direttore dell’Asl Verdoliva, tramite il consigliere regionale Borrelli, per stilare un protocollo per garantire la trasparenza di queste donazioni. Nel frattempo siamo state contattate da diverse persone tramite la mail presente nella locandina e finalmente l’altro giorno, dopo aver effettuato una serie di adempimenti, siamo riuscite a consegnare la parrucca alla signora. Ne siamo davvero felici e speriamo di contribuire alla rinascita di questa persona e di averle dato forza con questo piccolo gesto. Siamo convinte che la guarigione fisica passa anche attraverso un benessere mentale: è scientificamente provato che si tratta di malattie che si affrontano anche tenendo alto il morale, con la mente prima che con il fisico, per cui il valore di una parrucca è maggiore di ciò che possa in apparenza sembrare. Ci rivolgiamo, quindi, a tutte le persone generose affinché partecipino a questa iniziativa solidale donando parrucche e toupet, dobbiamo far sentire forte la nostra vicinanza alle donne in difficoltà – concludono le rappresentanti di Ve.Do. in Campania.

A sostenere l’iniziativa varie associazioni tra cui Megaride Felice, Zero Chiacchiere, Dame.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments