NAPOLI – Nasce a Napoli e ha già 25 anni di storia, la “Koinè- insieme con il malato”, l’Associazione di volontariato ospedaliero.

E’ da sempre una realtà ben radicata nel territorio e grazie alla forte esperienza e professionalità che questa attività richiede forma volontari capaci di ascoltare, assistere ed aiutare il degente. Iscritta all’Albo Regionale del Volontariato, la “Koinè”ogni anno organizza un corso di formazione per futuri volontari, oltre che diversi aggiornamenti per i già tanti iscritti. È ancora possibile fare domanda per l’annuale corso di formazione che inizierà nei prossimi giorni ( ore 16 presso la Biblioteca Brau, piazza Bellini n. 60, Napoli). La quota simbolica di 10€ è a significare l’impegno e la reale volontà del corsista, che per 5 mesi, con scadenza settimanale, apprenderà l’importanza e la responsabilità del suo compito una volta che vestirà il camice da volontario. L’importanza della preparazione e del rispetto verso il degente sono i cardini sui quali poggia la seria attività di volontariato svolta dalla “Koinè”, che invita ad un test iniziale per accedere al corso di preparazione degli aspiranti volontari, oltre che a colloqui attitudinali tenuti da esperti della materia e un anno di tirocinio in ospedale. L’impegno richiesto per tale volontariato è almeno di un pomeriggio alla settimana e di un incontro mensile di aggiornamento.  Tra le innumerevoli attività della “Koine’-Insieme con l’ammalato” il sostegno da parte dei volontari anche nel suggerire alle aziende ospedaliere diverse iniziative di ” controllo” che contribuiscono a migliorare la qualità materiale dell’assistenza: ristrutturazione di reparti, acquisto di suppellettili, impianti di riscaldamento e/o di condizionamento, televisori in ogni stanza di degenza, impianti sanitari e sale di attesa del CTO. Nasce invece con la “Koinè, insieme con l’ammalato” la gestione della biblioteca in alcuni reparti.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments