NAPOLI – “Adottare sane abitudini a tavola è uno step fondamentale per mantenere in salute il nostro cuore e tenere sotto controllo la pressione arteriosa”, afferma Marialuisa Conza, biologa nutrizionista, borsista all’Università di Harward con un know how di alto profilo nel comparto della ricerca scientifica vantando master nelle più prestigiose Università tra cui la “Bocconi” e pubblicazioni di notevole interesse.

“Seguendo le direttive dell ‘Organizzazione Mondiale della Sanità e delle Società Scientifiche” prosegue la Conza, “ la prevenzione ed il trattamento della ipertensione arteriosa comincia a tavola individuando alimenti a basso contenuto di sale e di grassi, adottando un regime dietetico ricco di cereali, legumi, verdura e frutta, molto utile anche per il controllo del peso corporeo. Prima di procedere a tracciare il piano alimentare ad hoc, “aggiunge la Conza, “è utile rilevare che questa patologia è particolarmente diffusa nei paesi più industrializzati; ciò lascia dedurre che le cause eziopatologiche di maggiore impatto siano di natura ambientale (stile di vita, alimenti, bevande, livello di attività fisica, indice di massa corporea, distribuzione del grasso corporeo eccetera, eventualmente aggravate da predisposizioni familiari o di natura genetica.

Ergo” rileva infine la Conza, “ sono dieci i punti fondamentali di un regime alimentare da adottare per arginare l’ipertensione arteriosa con i suoi effetti deleteri ; in particolare si consiglia di:

A) Mangiare cinque porzioni o più di frutta e verdura al giorno
B) Consumare vari tipi di cereali integrali al dì
C) Mangiare latte e latticini scremati, pesce, legumi, pollo senza pelle, carni magrissime
D) Scegliere i grassi con meno di 2 grammi di grassi saturi per porzione , quali ad esempio, l’olio extravergine di oliva o le margarine senza grassi idrogenati o olio di canola.
E) Bilanciare sistematicamente il numero delle calorie introdotte con quello delle calorie consumate
F) Mantenere un buon livello di attività fisica per bruciare le calorie in eccesso, camminando o nuotando almeno 30 minuti al giorno o di più se si vuole anche dimagrire
G) Limitare i cibi alti in calorie o poveri di sostanze nutritive , le bibite zuccherine e i dolci che contengono molte calorie
H) Non mangiare più di 2.400 milligrammi di sodio al giorno
I) Se donna, non assumere più di un bicchiere di vino a pasto, se uomo non più di due “

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments