Mieloma multiplo, anche a Napoli il farmaco per i pazienti più “difficili” (VIDEO)

0

NAPOLI – Napoli in prima linea per la lotta al mieloma multiplo, il secondo tumore del sangue in Italia dopo il linfoma non-Hodgkin.

Quasi 6 mila casi all’anno, di cui circa 300 in Provincia di Napoli ed un totale di circa 600 in Campania. Nel capoluogo campano è possibile però curarsi con un farmaco, il belantamab, sperimentato grazie a uno studio internazionale cui ha partecipato anche la UOC di Ematologia e Trapianti di Midollo dell’Azienda Ospedaliera Universitaria Federico II. Si tratta di un anticorpo monoclonale ‘coniugato’, cioè, legato ad un agente chemioterapico.

Quest’ultimo, quando questo farmaco è somministrato per via endovenosa al paziente raggiunge in maniera più precisa le cellule neoplastiche del mieloma, determinando un effetto terapeutico molto efficace sul lungo periodo in pazienti ‘difficili’, cioè che non rispondono cioè ai trattamenti standard di prima, seconda e terza linea, spiega Fabrizio Pane, Direttore della UOC di Ematologia e Trapianti di Midollo dell’Azienda Ospedaliera Universitaria Federico II

A confermarne l’efficacia anche sul lungo periodo sono i dati dell’analisi finale di uno studio presentato al 64° congresso annuale dell’American Society of Hematology (ASH), a New Orleans. Questa cura è disponibile in Italia ormai da tre anni e oggi si vedono i risultati.

LEGGI ANCHE
WWW.VIDEOINFORMAZIONI.COM

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments