NAPOLI – Adottare linee comuni e prassi operative a tutela di adulti e minori coinvolti nelle complesse vicende legate alle crisi familiari. Nasce così in Campania il tavolo tecnico per l’elaborazione delle linee guida in materia di Ctu psicologica nell’ambito dei procedimenti di famiglia, la prima e unica esperienza di condivisione professionale e istituzionale tra l’Ordine degli Psicologi della Regione Campania, l’Ordine degli Avvocati e l’Ordine dei Medici di Napoli, il Tribunale Ordinario e il Tribunale per i minorenni di Napoli, con a breve il coinvolgimento delle Procure.

Si avvia in questo modo un dialogo tecnico-scientifico tra le diverse professionalità su temi sensibili, di matrice e operatività comune, con l’intento di fornire adeguati strumenti a tutela del complesso mondo delle relazioni genitoriali. Un lavoro multiprofessionale imprescindibile e proficuo nella direzione della tutela del minore nelle relazioni con gli adulti, grazie al quale l’adozione di linee guida condivise rappresenterà un’occasione di arricchimento della qualità del contributo tecnico nei processi.

Il presidente dell’Ordine degli Psicologi della Campania, Armando Cozzuto, esprime “grande soddisfazione per essere riusciti a realizzare un progetto condiviso, finalizzato all’adozione di linee guida per i lavori di consulenza all’interno dei procedimenti giudiziari riguardanti famiglie e minori. Questo importante tavolo – aggiunge – nasce dalla volontà di un’interlocuzione tecnica e istituzionale tra i vari protagonisti attivi nelle vicende e nelle dinamiche processuali, nell’ottica della condivisione di regole procedurali e di contenuti”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments