NAPOLI – In occasione della Giornata Mondiale della Salute Orale, riparte il progetto “Sorrisi Previdenti” che porta la prevenzione e l’informazione sull’importanza dell’igiene orale nelle scuole italiane.Il progetto, lanciato nel 2020 e giunto alla sua quarta edizione,è promosso da Mentadent (brand del Gruppo Unilever)insieme ad ANDI (Associazione Nazionale Dentisti Italiani)Fondazione ANDI Onlus, econil sostegno dell’associazione Fondo Scuola Italia.

Quest’anno la prima tappa del progetto vedrà protagonista la città di Napoli, dove, grazie alla preziosa collaborazione con gli odontoiatri volontari ANDI Napoli, i piccoli dell’Istituto Comprensivo Michelangelo Augusto potranno seguire una “lezione” molto speciale. L’incontro è pensato appositamente per sensibilizzare i bambini sull’importanza della prevenzione e dell’igiene della bocca, comunicando in modo giocoso e divertente alcune semplici regole da seguire per evitare di incorrere in carie, lesioni gengivali e altre patologie del cavo orale. L’obiettivo? Portare in classe l’ABC della salute di denti e gengive e far sì che la visita di controllo dal dentista diventi una routine, e non un appuntamento che fa paura.

In Italia, e anche nella nostra città, sono ancora tanti i bambini e adolescenti che presentano carie, lesioni allo smalto e sanguinamento gengivale: si tratta di patologie che non vanno sottovalutate, e che si combattono in primo luogo tramite la prevenzione precoce” – racconta il dott. Luigi Russo, Presidente di ANDI Napoli. “Con ‘Sorrisi Previdenti’ entriamo nelle scuole per aiutare i bambini a capire che il dentista non deve far paura: alcune semplici regole sono fondamentali per mantenere la buona salute della nostra bocca e i controlli periodici servono proprio a monitorarla. Se i bambini invece arrivano all’osservazione dell’odontoiatra con delle problematiche già evidenti, è chiaro che la visita può essere vissuta come un momento potenzialmente doloroso.”

Se la prevenzione comincia da bambini, è importantissimo comunque non trascurare i genitori: come emerso da un’indagine commissionata da Unilever post-pandemia3, ancora oggi il 20% degli italiani lava i denti meno di 2 volte al giorno, un’abitudine che i genitori spesso trasmettono ai figli.

Progetti come Sorrisi Previdenti sono fondamentali per migliorare la consapevolezza e la conoscenza delle buone pratiche di salute orale, partendo proprio dai bambini: portare i dentisti in classe, in un ambiente in cui i piccoli sono più disposti ad ascoltare e imparare, è cruciale per impostare un buon programma di prevenzione sul lungo periodo. Significa migliorare la consapevolezza e la conoscenza delle buone pratiche di salute orale, portandole fuori dal contesto strettamente familiare e rendendole accessibili, conosciute e condivise” – spiega il Presidente di Fondazione ANDI Onlus, Evangelista Giovanni Mancini.

Durante l’incontro – in cui si alterneranno momenti informativi, di condivisione e di gioco – i bambini riceveranno alcuni materiali pensati per favorire e rafforzare l’abitudine alla prevenzione in famiglia, con una sola parola d’ordine: divertimento. In particolare, il “Calendario dei 21 giorni”, colorato e ricco di adesivi, si basa su una metodologia diffusa in diversi Paesi dal 2014 dalla World Dental Federation (FDI) in partnership con Unilever, secondo la quale una corretta azione quotidiana (lavarsi i denti 2 volte al giorno) ripetuta per tre settimane diventa più facilmente una buona pratica. Oltre al calendario, una clessidra per ricordare ai bambini che il tempo ideale per una corretta pulizia del cavo orale è di 2 minuti e l’app gratuita “Sorrisi Previdenti”, ricca di giochi, disegni da colorare e video educativi e divertenti.

È in attività come Sorrisi Previdenti che si manifesta tutto l’impegno nella prevenzione di ANDI, Fondazione ANDI Onlus e Mentadent, che insieme portano l’educazione all’igiene orale a scuola e in famiglia, promuovendo un approccio a 360° verso la salute della bocca, attraverso l’impostazione di abitudini corrette fin da piccolissimi. L’igiene orale, in questo modo, può diventare la ‘madre’ di tutte le prevenzioni” – ha dichiarato Cristiano GallottaResponsabile Mentadent Italia ed Expert Brands Europa“Dal 2020 portiamo avanti insieme un vero e proprio percorso educativo che ha coinvolto oltre 1000 scuole, mettendo a disposizione di insegnanti e genitori strumenti ideati per sviluppare e rafforzare l’abitudine di lavare i denti, tenendo traccia dei progressi compiuti durante il periodo di 21 giorni necessario a consolidare questa buona pratica.”

Sorrisi Previdenti” è dunque un percorso pensato per i più piccoli che coinvolge attivamente tanto i genitori quanto gli insegnanti; questi ultimi, infatti, svolgono un ruolo fondamentale nel promuovere l’abitudine della prevenzione dentale.

Si tratta di una splendida iniziativa che vede coinvolti attori sensibili e attenti al futuro delle nuove generazioni, pronti a investire in formazione e prevenzione: è la marcia in più di tutti i paesi civili avanzati. In progetti come Sorrisi Previdenti vediamo attuarsi la prevenzione a “misura di bimbo” che getta le basi per un processo di responsabilizzazione individuale. È fondamentale che anche i più piccoli si rendano conto di quanto è importante, per il proprio futuro, prendersi cura di sé, in maniera olistica: un benessere inteso sia a livello mentale che fisico – spiega Chiara Esposito, Dirigente scolastica dell’Istituto Comprensivo Michelangelo Augusto. “Il nostro istituto raccoglie quattro plessi e una scuola all’interno dell’ospedale, i bambini hanno tutti un vissuto e una storia familiare diversa. Laddove le famiglie non riescono, per varie ragioni, ad assicurare una completa educazione alla salute, ci deve pensare la scuola.”

Tutti i materiali informativi sono disponibili gratuitamente nel sito di Mentadent Italia www.mentadent.it o direttamente fruibili nell’App SORRISI PREVIDENTI (download da App Store o Play Store).

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments