NAPOLI (di Raffaele De Lucia) – A Napoli esiste un solo Pronto Soccorso oculistico, si trova al Vecchio Pellegrini.

Ma forse non tutti sanno che il presidio sanitario che dovrebbe essere operatovo H24 in realtà ha orari fissi e rigidi.

Infatti, secondo quanto scritto su un foglio di carta affisso con il nastro adesivo e fotografato da una nostra lettrice, l’orario di apertura e chiusura è dalle 8.15 alle 19.45, la domenica fino alle 14,00.

Insomma se un cittadino avesse un urgenza oculistica dopo le 19.45 è costretto ad attendere il mattino seguente con il rischio di perdere la vista.

Una situazione paradossale che una nostra lettrice ci ha segnalato via mail: “Vi scrivo per segnalarvi una cosa gravissima (invio a seguire le foto) . Sabato 4 agosto alle 16:30 circa arrivo all ospedale il Vecchio Pellegrini alla Pigna Secca per accompagnare una parente che necessitava di un pronto soccorso oculistico. Appena arrivata al 4 piano, dove si trova il reparto, la situazione è la seguente : moltissime persone (più di metà in piedi) è una porta chiusa.

Ci avvisano che si prende un numerino tipo quelli della posta per aspettare il proprio turno (ne deduco niente triage)!

Molti aspettano in piedi poiché le sedie, già poche, sono in buona parte rotte, altri si arrangiano nella cappella, sempre aperta (almeno si puó pregare) dotata di alcune sedie ed aria condizionata.

Dopo poco un infermiere Ci avverte che se entro le 19:45 non siamo entrati per la visita non sarà possibile effettuarla in quella giornata.

Dopo piu di un’ora di attesa chiediamo di un bagno ma ci dicono che c’è ne solo uno (unisex) sempre nella cappella di fianco.

Dopo aver aspettato a lungo quasi fino alle 20,00, ed aver incontrato casi più o meno gravi, anche pediatrici, finalmente per il rotto della cuffia riusciamo a fare la visita in una stanza a dir poco microscopica, gestita da un personale a dir poco eroico per le conduzioni in cui lavora e senza sosta alcuna.

Quando ho chiesto spiegazioni sul perchè il servizio non fosse garantito sempre, mi hanno risposto che stanno cercando di far chiudere questo pronto soccorso per evitare sprechi di soldi !!!”

Sulla vicenda è intervenuto anche il Comitato Sanità Campania che in una nota ha precisato: “Vergogna, chiederemo l’itervento dell’ONU. Persone mandate al Pellegrini da altri ospedali di Napoli per il Pronto Soccorso oculistico sono adesso con la paura che alle ore 19,45 saranno messi alla porta per la chiusura del reparto.

Sedie rotte o mancanti e folla di una intera città scaricata in un solo Pronto Soccorso.

Qualcuno renderà conto di questo per nome e cognome. Basta con la propaganda polirtica degli strumenti di precisione dati per fare alcune decine di operazioni l’anno. Napoli e provincia hanno oltre 3 milioni di abitanti ma un satrapo che crede di essere il proprietario politico della regione ci tiene in ostaggio facendo il padre-padrone della Sanità. Sosterremo chiunque vorrà denunciare e fare altre azioni anche risarcitorie verso quresta vessazione politica. Basta, basta, basta. Intervenga anche il Ministro”.

Subscribe
Notificami
2 Commenti
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
Luca
29/03/2019 13:25

E un vero.schifo

fernando
21/06/2019 15:55

ho avuto mio figlio con un serio problema all occhio e, ho dovuto aspettare la mattina dopo poiché erano chiusi. vorrei delle spiegazioni su come comportarmi per procedere contro chi ha creato questo disservizio.