bimba-down-abbandonata-ninna-ho-policlinico-federico-II-napoli

NAPOLI – Per rispondere alla crescente domanda di alta professionalità nella gestione delle malattie in ambito reumatologico è stato istituito il Comitato ordinatore per la nuova Scuola di specializzazione in Reumatologia dell’Università Federico II di Napoli. La Scuola di specializzazione si avvarrà di una ricca rete formativa che includerà, oltre alle strutture dell’Azienda ospedaliera universitaria Federico II, anche prestigiose Unità operative assistenziali dell’Azienda ospedaliera Cardarelli.

‘’Nel panorama regionale – afferma Antonio Del Puente, professore associato di Reumatologia della Federico II – si deve purtroppo constatare l’assoluta scarsità di strutture reumatologiche e in particolare di Unità operative complesse a fronte di un enorme numero di pazienti bisognosi di assistenza e nonostante sussistano delibere che indicano esplicitamente la necessità di ampliare questa offerta assistenziale. In conseguenza di ciò, consapevoli che la Reumatologia del Policlinico costituisce uno dei pochissimi riferimenti a livello regionale per i pazienti, è in corso un’intensa attività di team building per migliorare l’offerta e la collaborazione con altre componenti dell’Azienda’’.

L’Unità operativa di Reumatologia del Policlinico federiciano nel 2019 ha registrato oltre 12.400 accessi, dato che si è conservato proporzionalmente anche nel 2020 e nel 2021, anni segnati dalla pandemia da covid, con l’attivazione di prestazioni in telemedicina per oltre 350 accessi. ‘’L’Unità di Reumatologia – prosegue Del Puente – garantisce un servizio unanimemente riconosciuto da pazienti e interlocutori istituzionali come qualità e volume di attività e un aspetto determinante delle prestazioni assistenziali è rappresentato dalla unicità della tipologia di attività assistenziale che non è assimilabile ad altre branche specialistiche’’.

Passi avanti non solo nel campo dell’assistenza ma anche della formazione in Reumatologia. Grazie al lavoro congiunto della Scuola di Medicina e Chirurgia, guidata da Maria Triassi, e dell’Unità di Reumatologia del Policlinico federiciano è stato pubblicato il bando del nuovo Master universitario di II livello in Medicina Clinica Termale. ‘’Si tratta di un’occasione privilegiata – spiega Del Puente – per rafforzare il rapporto tra l’Università e il territorio con particolare riferimento all’ambito del termalismo, realtà molto rilevante per la nostra regione, ma è soprattutto un’opportunità per potenziare qualità ed efficacia di un servizio ai numerosi pazienti che necessitano di tali trattamenti e che potranno giovarsi di professionisti di elevato profilo specialistico’’.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments