SOMMA VESUVIANA – “Ringrazio il sindaco di Somma Vesuviana che, per il 76esimo anniversario della Liberazione, ha fatto proprio il progetto dell’ Anpi nazionale. Domenica 25 aprile, infatti, in tutte le piazze d’Italia e quindi anche a Somma Vesuviana sarà deposto un fiore sotto una lapide che ricorda un’antifascista. Il covid impedisce gli assembramenti ma non può impedire di onorare chi è morto per donare la libertà a tutti. Un bel gesto ed un nobile pensiero, perché il 25 aprile, la festa della Liberazione, non chiede solo di essere ricordata ma soprattutto di essere rivissuta e realizzata”. Lo ha affermato Ciro Raia, intellettuale, docente e Responsabile Cultura dell’ Anpi Napoli.

Però quello che accadrà a Somma sarà un qualcosa di più: una due giorni dedicata alla Festa della Liberazione!

“A Somma Vesuviana ci sono 8 strade dedicate a 8 antifascisti. Domani, Sabato 24 Aprile, alle ore 10, nel pieno rispetto delle norme sanitarie – ha affermato Rosalinda Perna, Assessore alla Cultura del Comune di Somma Vesuviana – presso la Scuola Media Statale San Giovanni Bosco le 8 storie di questi 8 antifascisti. Interverranno: Ciro Raia, Referente Cultura dell’Anpi Napoli e il Dirigente scolastico, Ernesto Piccolo. Le otto strade sono: Don Minzoni, Turati, G.Ammendola, Gramsci, Matteotti, Auriemma, e Gobetti.

E Domenica 25 Aprile gli eventi saranno addirittura 2 e quasi in contemporanea. Alle ore 16 di Domenica 25 Aprile parteciperemo all’evento promosso dall’ANPI, ovvero la deposizione di una corona di alloro sulle targhe di due partigiani sommesi Aliperta e Auriemma lungo le rispettive strade”.

A tutti gli eventi interverrà il sindaco di Somma Vesuviana, Salvatore Di Sarno.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments