MATTEOTTI_-PROVINCIA

NAPOLI – È stato firmato il contratto che affida alla ditta vincitrice della gara la realizzazione di interventi di riqualificazione e miglioramento delle condizioni di sicurezza della S.P. 89 Visciano-Schiava.
Si tratta di lavori di allargamento di 5 tornanti, della risistemazione del piano altimetrica di 3 tornanti, della riqualificazione del piano stradale dell’arteria e della realizzazione di un impianto fotovoltaico per la pubblica illuminazione. Gli interventi serviranno a migliorare la sicurezza del tracciato che è fondamentale non solo per il collegamento dei paesi interessati: Tufino, Casamarciano e Visciano, ma anche per i periodici afflussi di pellegrini diretti al Santuario di Visciano . Gli interventi mirano ad ampliare i tratti viari adeguandoli alle vigenti normative.
La strada interessata dall’intervento riveste una notevole importanza per i flussi di traffico veicolari e le opere da realizzare sono tese al miglioramento e riqualificazione delle aree ricomprese nella piattaforma viaria e nelle sue pertinenze. L’obiettivo principale consiste nel migliorare il livello di sicurezza della strada. La scelta dei materiali impiegati sarà conforme alla normativa vigente per lavorazioni stradali e si adotterà, in linea di principio, il criterio di impiegare quelli attualmente in uso che più si avvicinano a quelli esistenti sulla strada oggetto di intervento per rispettare in pieno anche l’attuale contesto ambientale.

Gli interventi possono così sintetizzarsi:
A)Ripristino del piano viabile consistente nell’ampliamento di 5 tornanti e la risistemazione plano altimetrica della sede stradale di 3 tornanti; rimozione della pavimentazione in bitume esistente mediante fresatura o scarificazione con l’impiego di appositi macchinari nonché la eventuale bonifica della fondazione stradale; riconsolidamento e riconfigurazione della struttura stradale.
B) Sistemazione delle intersezioni con le strade comunali.
C) Ripristino e costruzioni di muretti o parapetti di protezione con relativi rivestimenti in pietra calcare, nonché tratti di gabbioni e muri di contenimento.
D) Sistemazione e realizzazioni di opere di regimentazione idraulica .
E) rifacimento delle barriere stradali e
della segnaletica orizzontale e verticale.
F) Realizzazione di impianti fotovoltaici di pubblica illuminazione

Il costo complessivo dei lavori è di euro 598.764 e il loro completamento è previsto in 12 mesi dall’avvio del cantiere.
Soddisfazione è stata espressa dal consigliere metropolitano delegato alle strade, Raffaele Cacciapuoti che ha aggiunto: “Si tratta di un ulteriore, importante intervento di messa in sicurezza di una strada dell’area metropolitana napoletana; è parte integrante del piano di potenziamento della mobilità, anche automobilistica, portato avanti dalla Città Metropolitana e fortemente sostenuto dal sindaco Luigi de Magistris”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments