Amministrative Napoli, Maresca: “Io da solo”. Clemente: “Nessun accordo alle mie spalle” (VIDEO)

0

NAPOLI – Presto ancora per scommettere su chi sarà il prossimo sindaco di Napoli.

Anche parlare di un favorito potrebbe essere esercizio sbagliato, soprattutto dopo la sorpresa de Magistris del 2011 che s’inserì nella corsa tra i due candidati, dati per certi al ballottaggio, mandando all’aria previsioni e ambizioni delle coalizioni di centro destra e centro sinistra.

Di sicuro, c’è che la stessa area progressista da cui di provengono 4 dei 5 candidati, Antonio Bassolino, Gaetano Manfredi, Alessandra Clemente e Sergio D’angelo potrebbe determinare una spartizione di consenso elettorale, che ad apertura di urne potrebbe favorire il candidato di centrodestra, Catello Maresca.

C’è però un’incognita e cioè, che l’ex pm continua a sostenere di non essere il candidato della lega né degli partiti della coalizione e questo potrebbe favorirlo nella ricerca del consenso tra i cittadini, ma danneggiarlo sul fronte del sostegno da parte dei leader e degli altri rappresentanti del centro destra

Gli scenari che si possono aprire da qui a ottobre sono dunque diversi.

Tra questi, la possibilità che qualcuno dei candidati, vedendosi sfavorito, decida di ritirarsi dalla corsa per le amministrative e accordarsi con uno degli sfidanti. Principale indiziata è Alessandra Clemente, soprattutto dopo che è cominciata a circolare la voce di un sostegno del Pd, a de Magistris in Calabria, in cambio del ritiro della sua candidatura.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments