CASTEL VOLTURNO – “Ringrazio chi ha avuto fiducia in Noi, non lasciandosi sedurre da finte promesse e gesti acchiappa consensi. Ringrazio chi crede realmente nella rinascita di questa città, a loro dobbiamo la nostra continua lotta affinché diritti, senso civico e qualità della vita non siano più un miraggio.”
Queste le parole di Cesare Diana, leader di Progetto per Castel Volturno, subito dopo aver stretto la mano ad Anastasia Petrella e siglato l’accordo per la città.
Determinante per l’appoggio sono state le richieste che il professionista castellano ha esposto all’aspirante fascia tricolore, la Petrella ha infatti, accettato: di dare al gruppo voce in giunta; l’apertura immediata della villa di Pinetamare; l’ampliamento dell’ufficio anagrafe; la predisposizione di bus scolastici e mensa; il blocco di nuove antenne.
“Noi continuiamo a batterci per il bene di Castel Volturno, lasciando come sempre libero il nostro elettorato di scegliere. Con i candidati che mi hanno sostenuto, abbiamo individuato in Anastasia Petrella, l’unico candidato Sindaco che ha fatto sue le nostre istanze.
Votare Anastasia, in questo momento – ha concluso Diana – significa votare per la nostra Visione di Città e per il Progetto che abbiamo redatto insieme alle associazioni e ai cittadini.”
Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments