NAPOLI – “Il tema dell’acqua e la sua importanza è sempre stato a me molto caro – ha spiegato Sergio D’Angelo, candidato sindaco per la città di Napoli – e da commissario dell’Abc ho fortemente voluto la realizzazione del Museo dell’Acqua che sarà inaugurato domani alle 11 grazie alla collaborazione fra “Pietrasanta Polo Culturale Onlus” e l’Azienda Speciale ABC – Acqua Bene Comune Napoli”

“Le nuove generazioni, ma non solo, devono essere consapevoli che si tratta di una risorsa rara che va tutelata e valorizzata – ha proseguito Sergio D’Angelo che nella campagna elettorale è sostenuto dalle liste liste civiche “Tutto il bello di Napoli con Sergio D’Angelo”, “La Città che vogliamo con Sergio D’Angelo” e “Lista civica per Napoli – SiAmo Napoli” – e come tale abbiamo voluto fosse protagonista assoluta del palcoscenico di questo museo”.

L’ospite, che raggiunge il sito con un ascensore archeologico, viene introdotto alle antiche cisterne dell’Acquedotto Bolla da reali pezzi idraulici della rete post bellica dell’acquedotto napoletano.

“Ritengo – ha concluso D’Angelo – che l’offerta turistica della città di Napoli possa arricchirsi così di itinerari che possono sommarsi a quelli tradizionali, garantendo a chi viene in visita in città delle alternative interessanti culturalmente e socialmente. Questa ė solo una delle cose che voglio fare per lo sviluppo economico culturale della città. L’acqua è un bene di tutti, conoscere significa rispetto”

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments