SOMMA VESUVIANA – Domani – Giovedì – 1 Ottobre – Ore 11 – briefing stampa – Palestra – Scuola Media “San Giovanni Bosco/Summa Villa” – Piazza Vittorio Emanuele III

Ore 11 e 30 – “Evento speciale in ricordo dei cittadini caduti durante la ritirata dei tedeschi, anno 1943, e di quanti hanno perso la vita per mano del Covid.

Interverranno intellettuali importanti come lo scrittore Ciro Raia ed il professore Domenico Parisi. Dalla storia alla cronaca che un giorno sarà storia. Saranno presenti le massime autorità nel pieno rispetto delle norme di sicurezza.

“Domani apriranno le scuole a Somma Vesuviana. Dinanzi alle scuole, per garantire anche il distanziamento, saranno impiegate non solo le forze tradizionali come i Vigili Urbani ma anche quelle figure che stanno beneficiando del Reddito di Cittadinanza. Resterà chiuso, per motivi precauzionali di ordine sanitario, solo ed esclusivamente il plesso scolastico di Via Bosco 23, località Rione Trieste, appartenente alla Scuola Media Statale “San Giovanni Bosco/Summa Villa”, la cui apertura è stata prorogata all’8 Ottobre. Dunque in quel plesso e solo in quel plesso, le attività scolastiche inizieranno l’8 Ottobre, mentre tutte le altre scuole comunali apriranno domani. Aprono le scuole a Somma Vesuviana. Avevamo garantito l’apertura in sicurezza e così sarà. Alla Scuola Media Statale “San Giovanni Bosco” inaugureremo il primo anno scolastico post lockdown ripartendo dalla nostra memoria storica. Alle ore 11 briefing stampa in palestra, poi alle ore 11 e 30 un momento di profonda condivisione dedicato a quanti come infermieri, operatori sanitari, docenti scolastici, Forze dell’Ordine hanno dato davvero tutto durante il periodo di chiusura e di emergenza acuta. Sarà un rivedersi ripartendo dalla nostra storia”. Lo ha affermato Salvatore Di Sarno, sindaco di Somma Vesuviana nel napoletano.

L’evento speciale per ripartire dalla memoria storica.

“Per quanto riguarda la Scuola Media “San Giovanni Bosco/Summa Villa” regolare apertura domani di tutti i plessi tranne solo ed esclusivamente di quello situato in Via Bosco 23, località Rione Trieste. Solo questo plesso sarà aperto alle attività scolastiche l’8 Ottobre e non da domani per motivi prudenziali di ordine sanitario. E’ una decisione presa di comune accordo con il sindaco di Somma Vesuviana, Salvatore Di Sarno”.

Ecco gli ingressi, modalità e regole da rispettare: ingressi distanziati, mascherina obbligatoria da togliere solo al banco, distanziamento di almeno un metro tra un banco ed un altro, igienizzare spesso le mani, misurazione della temperatura ogni giorno.

In molte scuole al momento orari ridotti. Alla Scuola Media “San Giovanni Bosco/Summa Villa” le lezioni, al momento saranno dal Lunedì al Sabato, dalle ore 8 alle ore 11. Immediatamente attiva anche la Didattica Digitale Integrale, ben 5 ragazzi a turno di tre giorni, parteciperanno ed assisteranno alle lezioni in diretta video ed audio da casa collegandosi con il resto della classe. Questo provvedimento è solo per quelle classi numerose nelle cui aule non può essere garantito il distanziamento.

La stessa Scuola San Giovanni Bosco, ma anche le altre scuole di Somma Vesuviana, hanno comunicato a tutti i genitori un vademecum da seguire in modo costante e preciso.

“Domani – Giovedì 1 Ottobre, alle ore 8, entreranno solo le Prime con accesso dall’ingresso principale in Piazza Vittorio Emanuele III – ha proseguito Piccolo – mentre dal 2 Ottobre entreranno tutte le classi. Alcune accederanno dall’ingresso principale, mentre altre da quello situato in Via Aldo Moro. Per l’ingresso secondario a tempi di record grazie ad un lavoro in sinergia con l’Amministrazione Comunale, è stata realizzata una nuova pavimentazione. In questo modo siamo riusciti a garantire ingressi differenziati ed uscite differenziate, senza spostamenti di orari. Per quanto concerne le classi, abbiamo previsto una turnazione molto dettagliata che sarà comunicata a tutti i genitori tramite sito e piattaforma Nuvola. Infatti ogni tre giorni la turnazione varierà e dunque, per le classi numerose, avremo didattica in aula e didattica digitale integrata. I ragazzi che per quei tre giorni dovranno seguire da casa si collegheranno, mediante apposita piattaforma, in video ed audio per assistere, vedere, partecipare in diretta alla lezione in svolgimento in aula. Ogni tre giorni avremo il cambio di turnazione per garantire a tutti la continuità ed anche la possibilità della didattica in aula. Un grande lavoro per il quale, ringrazio tutto il corpo docente e non docente. Siamo determinati e vogliamo ricominciare rivedendo i nostri studenti”.

Domani l’evento speciale per ripartire dalla memoria storica.

“Domani alle ore 11 accoglieremo la stampa, poi alle ore 11 e 30 daremo il via con ingressi contingentati e distanziamento all’evento di commemorazione di quei sommesi che nel 1943 caddero durante la ritirata dei tedeschi dal nostro paese – ha affermato Ernesto Piccolo, Preside della Media “San Giovanni Bosco – Summa Villa” – poi l’Italia riuscì a rialzarsi. L’inizio di questo anno scolastico post lockdown è simbolo concreto, chiaro della voglia di rinascita. Domani – Giovedì 1 Ottobre, alle ore 11 e 30, presso la nostra palestra, ricorderemo anche quei sommesi che hanno perso la vita per mano del Covid e quanti hanno lottato e continuano a lottare per salvare vite. Sarà un momento forte con le importanti riflessioni di due intellettuali e scrittori ma anche storici, quali: Ciro Raia e Domenico Parisi. In realtà si tratta di un evento che organizziamo ogni anno, come scuola ma questa volta rappresenterà la campanella di inizio di un anno scolastico comunque diverso e nella storia”.

Dunque la Memoria Storica in Epoca di Pandemia per commemorare, attraverso la narrazione e l’emozione della storia, chi non c’è più. Un modo nobile, intellettuale, raffinato per “abbracciare” con gli occhi e con il cuore questi giovani studenti che saranno a distanza in luoghi simbolo della socializzazione.

Il vademecum da seguire –

La scuola Media “San Giovanni Bosco/Summa Villa” ha pubblicato un vademecum in 11 punti, al quale i genitori devono attenersi. C’è un vademecum da seguire in modo scrupoloso:

“1) Le famiglie devono effettuare il controllo della temperatura corporea degli alunni a casa ogni giorno prima di recarsi a scuola; 2)I genitori non devono assolutamente consentire la presenza a scuola ai figli che abbiano febbre oltre i 37.2° o altri sintomi (ad es. tosse, cefalea, sintomi gastrointestinali, mal di gola, difficoltà respiratorie, dolori muscolari, congestione nasale, brividi, perdita o diminuzione dell’olfatto o del gusto, diarrea), oppure che negli ultimi 14 giorni siano entrati in contatto con persone positive al COVID o con persone in isolamento precauzionale; 3) L’accesso alla segreteria sarà garantito tutti i giorni per casi di assoluta necessità, non risolvibili telematicamente e vi accederanno previa registrazione uno per volta attendendo il proprio turno all’esterno della scuola; 4) Non è ammesso l’ingresso a scuola dei genitori, a meno che non siano stati contattati o dalla scuola stessa o per gravi motivi. In caso di dimenticanza di materiale scolastico o altri effetti personali i genitori sono pregati di non recarsi a scuola: i ragazzi possono farne a meno. Si può portare da casa esclusivamente la merenda. Non sono consentiti altri cibi e non è possibile festeggiare compleanni o altre ricorrenze;5) I genitori devono impegnarsi a far rispettare ai propri figli rigorosamente gli orari indicati per l’entrata e per l’uscita, che possono variare da classe a classe e saranno comunicati a cura delle singole scuole/plessi; 6) Dopo aver accompagnato o prelevato i figli, i genitori devono evitare di trattenersi negli spazi pertinenti agli edifici scolastici; 7) Qualora un alunno si senta male a scuola, rilevando i sintomi sopraddetti, sarà immediatamente isolato nell’aula predisposta dal Referente-Covid. La famiglia sarà immediatamente allertata ed è tenuta al prelievo del minore nel più breve tempo possibile. È indispensabile garantire la reperibilità di un familiare o di un delegato, durante l’orario scolastico; 8) La giustificazione delle assenze sarà effettuata in modalità telematica attraverso il Registro elettronico Nuvola (voce DOCUMENTI/EVENTI PER ALUNNO); 9) Tutte le comunicazioni scuola-famiglia saranno trasmesse attraverso il Registro elettronico Nuvola (voce DOCUMENTI/EVENTI PER ALUNNO); 10) La scuola, effettuerà un controllo a campione della temperatura corporea degli alunni, come misura preventiva anti-contagio Covid-19; 11) I genitori sono tenuti a comunicare all’ufficio di segreteria a comunicare eventuali variazioni dei propri recapiti telefonici, indirizzi e-mail ecc.

Anche le altre istituzioni scolastiche di Somma Vesuviana hanno pubblicato vademecum e regolamenti che sarà possibile trovare sui rispettivi siti istituzionali.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments