ROMA – Il Presidente del Consiglio, Mario Draghi, ha nominato il Generale di Corpo d’Armata Francesco Paolo Figliuolo nuovo Commissario straordinario per l’emergenza Covid-19.

A Domenico Arcuri i ringraziamenti del governo per l’impegno e lo spirito di dedizione con cui ha svolto il compito a lui affidato in un momento di particolare emergenza per il Paese.

Lo si legge in una nota di Palazzo Chigi.

Francesco Paolo Figliuolo è un Generale di Corpo d’Armata. Nato e cresciuto a Potenza nel 1961, ha maturato esperienze e ricoperto molteplici incarichi nella Forza Armata dell’Esercito, interforze e internazionale.

Ha ricoperto l’incarico di Capo Ufficio Generale del Capo di Stato Maggiore della Difesa, dal 7 novembre 2018 è Comandante Logistico dell’Esercito.

In ambito internazionale ha maturato esperienza come Comandante del Contingente nazionale in Afghanistan, nell’ambito dell’operazione Isaf e come Comandante delle Forze Nato in Kosovo (settembre 2014 – agosto 2015).

È stato insignito di numerose onorificenze: tra le più significative la Decorazione di Cavaliere dell’Ordine Militare d’Italia, la Croce d’Oro ed una Croce d’Argento al Merito dell’Esercito e Nato Meritorius Service Medal.

Chi è Francesco Paolo Figliuolo, nuovo commissario per il Covid: la famiglia e le tre lauree
Vive a Torino con la moglie Enza ed ha due figli, Salvatore e Federico. Appassionato di lettura e sport, pratica nuoto e sci di cui è istruttore militare.

Dopo l’accademia militare ha conseguito tre lauree:

Scienze politiche (Università di Salerno);
Scienze strategiche e master di 2° livello (Università di Torino);
Scienze internazionali e diplomatiche (Università di Trieste).

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments