NAPOLI – Il mondo delle Istituzioni locali risponde, unito e propositivo, all’appello lanciato dagli organizzatori fieristici.

“Giudichiamo molto positivamente l’incontro avuto con i massimi vertici territoriali sul comparto delle fiere campane”. Questo il giudizio di Luciano Paulillo, Presidente di Fiere Associate.
L’incontro, sollecitato dall’Associazione, svoltosi rigorosamente online in ottemperanza alle attuali disposizioni anti-Covid, è stato coordinato dal Presidente della CCIAA di Napoli e di UnionCamere Campania Ciro Fiola, ed ha visto la partecipazione delle Regione Campania (assessore Marchiello) e del Comune di Napoli (assessori Panini e Galiero). Allo stesso, oltre ad una vasta delegazione associativa, ha partecipato anche la Mostra d’Oltremare SpA con l’amministratore delegato Simona Carrino.

“E’ la prima volta, dopo anni, che le Istituzioni competenti si riuniscono per affrontare la spinosa situazione del sistema fieristico napoletano e regionale, ascoltando le nostre istanze e progetti, ed assumendo impegni che speriamo siano mantenuti a stretto giro con atti e provvedimenti attuativi. Abbiamo fornito -continua il Direttore delle Fiere Associate, Carlo Cigliano- spunti propositivi e informativi tendenti alla valorizzazione di un comparto strategico”.

E tutte le Istituzioni riunite attorno al tavolo dal Presidente Fiola hanno risposto confermando l’assoluta importanza delle manifestazioni fieristiche: “Non lasceremo mai che le fiere abbandonino Napoli ed anzi, faremo ogni sforzo che ci compete, sia per le location gestite direttamente dal Comune e sia per il quartiere fieristico di Mostra d’Oltremare. Il Comune si farà anche promotore di una nota ai Ministri competenti affinché il sistema fieristico non venga lasciato fuori dalle attenzioni del Governo”.

Molto attivo il Presidente Ciro Fiola: “Ho voluto questa riunione tra i principali attori del mercato fieristico e le Istituzioni, perché credo fortemente nella valenza e nelle ricadute che le fiere portano alle imprese, al turismo, ai servizi del nostro territorio. Faremo in modo che i marchi fieristici campani già forti, possano assumere posizioni ancor più di vetta nel ranking nazionale delle fiere”.

“La Regione Campania intende porre in essere tutte le misure necessarie affinchè i nostri operatori fieristici consolidino le proprie attività e crescano qui in Campania ed a Napoli, ascoltando gli auspici che “Fiere Associate” stimola da tempo: plessi espositivi provinciali con un centro fieristico forte (alla Mostra d’Oltremare), rappresentativo delle sfide nazionali ed europee. A brevissimo porteremo in attuazione alcuni decreti che valorizzeranno il mondo delle manifestazioni fieristiche professionali e rafforzeremo il primato fieristico della Campania nel mezzogiorno di Italia”.

Fiere Associate continuerà in questi giorni a tessere la tela di un rinnovato rapporto pubblico-privato per la tutela e valorizzazione del comparto, coadiuvando le Istituzioni con l’esperienza e la competenza dei propri associati. Entro l’inizio della prossima settimana è fissata un’ultima riunione in cui Regione-Comune-Camera di Commercio e, per la sua parte, Mostra d’Oltremare, daranno definitivamente risposte concrete e coerenti con le promesse.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments