NAPOLI – Si terrà il 26 aprile prossimo, presso l’Aula Consiliare di Santa Maria la Nova, nel pieno rispetto delle norme che regolano la mobilità all’interno del perimetro dell’area metropolitana e dei principi di distanziamento e sicurezza, l’elezione del Coordinatore del Forum dei Giovani della Città Metropolitana di Napoli.

È quanto è stato stabilito nel corso della riunione del Forum tenutasi on line questa mattina, alla quale hanno partecipato, oltre ai Delegati dei Forum dei 27 Comuni aderenti, anche il Sindaco Metropolitano, Luigi de Magistris, il Vice Sindaco Metropolitano, Domenico Marrazzo, le Consigliere Metropolitane Delegate ai Giovani, Katia Iorio, e all’attuazione dello Statuto, Elena Coccia, il Dirigente del settore competente, Maurizio Bertolotto, e il Capo della Segreteria politica del Sindaco Metropolitano, Enrico Panini.

Possono candidarsi a Coordinatore tutti i Delegati dei Forum dei Comuni aderenti al Forum Metropolitano. Le candidature dovranno essere presentate, con apposito modulo, al Sindaco della Città Metropolitana e al responsabile del procedimento entro le ore 12 del 17 aprile, il quale ne darà tempestiva comunicazione all’Assemblea.

L’elezione avverrà a scrutinio segreto. Tutti i Delegati hanno diritto di esprimere un voto. Successivamente all’elezione, il Coordinatore nominerà due Vice-Coordinatori, da scegliere sempre tra i Delegati.

Il Coordinatore del Forum dei Giovani resta in carica tre anni e può ricoprire la carica per un massimo di due mandati consecutivi, con una proroga al massimo di sei mesi.

“Siamo giunti alla fase operativa di questo bellissimo percorso che abbiamo intrapreso – ha affermato il Sindaco de Magistris nel corso del suo intervento – che vede oggi tanti giovani che con grande energia ed entusiasmo vogliono camminare insieme a noi nella missione che ci siamo assunti, quella di cambiare la Città Metropolitana. Anche in questo periodo di grande difficoltà dovuta all’imperversare della pandemia, vogliamo rendere esecutivo questo organismo affinché possa attuarsi lo Statuto nel quale abbiamo voluto prevedere il contributo dei nostri giovani in tutte le materie di loro interesse, finanche sul bilancio, l’atto fondamentale dell’Ente”.

Già nell’ottobre scorso era stata indetta un’Assemblea del Forum per procedere all’elezione delle cariche e alla composizione degli organi, ma si dovette soprassedere a causa dell’emanazione del DPCM del 18 ottobre che vietò la possibilità di tenere riunioni in presenza.

“Avremmo voluto rendere operativo questo organismo già prima – ha sottolineato la Consigliera Iorio – ma purtroppo i tempi si sono allungati a causa della pandemia che sta dilagando nella nostra regione e nel Paese intero. I nostri giovani sanno, tuttavia, che costituiscono una priorità per la Città Metropolitana”.

“Ci auguriamo che il 26 aprile possa celebrarsi un bel momento di democrazia partecipativa – ha aggiunto la Consigliera Coccia – e i nostri giovani possano cominciare a offrire il loro contributo attraverso le forme previste dallo Statuto. Il Piano Strategico Metropolitano è nel pieno della sua fase attuativa, oltre ad esso tante sono ancora le cose da programmare e vogliamo avere i giovani al nostro fianco”.

I Delegati dei Forum hanno espresso, dal canto loro, “grande soddisfazione per l’incontro di stamattina con il Sindaco de Magistris e per la conferma della data di elezione del coordinamento”, e hanno ribadito, inoltre, “la massima e fattiva collaborazione, riscontrata da tre anni a questa parte, con tutte le componenti della Città Metropolitana di Napoli per lavorare insieme alla costruzione di un percorso comune per i giovani napoletani”.

Sono 27, per ora, i Forum dei Giovani istituiti presso i Comuni dell’area metropolitana che si sono registrati presso l’Albo istituito a palazzo Matteotti. Nello specifico si tratta dei Comuni di Anacapri, Capri, Casalnuovo, Castellammare di stabia, Ercolano, Gragnano, Lettere, Marano, Mariglianella, Massa Lubrense, Meta, Piano di Sorrento, Pimonte, Poggiomarino, Pompei, Portici, Pozzuoli, Sant’Agnello, Sant’Antonio Abate, Santa Maria La Carità, Scisciano, Sorrento, Striano, Terzigno, Torre Annunziata, Torre del Greco e Volla.

Il Vice Sindaco Marrazzo ha ringraziato tutti gli intervenuti per la partecipazione e ha auspicato “l’allargamento della partecipazione a tutti i giovani – attraverso la costituzione o l’adesione al progetto di organismi già costituiti – che vivono il territorio metropolitano”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments