CASERTA – Francesca Caruso, giovane donna imprenditrice che si è fatta strada sul territorio locale e nazionale grazie alla sua tenacia e determinazione, decide ora di scendere in campo per le elezioni amministrative 2021, del 3-4 ottobre facendosi portavoce di una generazione attualmente poco rappresentata e soprattutto messa da parte da un punto di vista politico.

Da sempre attiva sul territorio di Caserta, oggi vuole fare la differenza con idee innovative e che permettano alla nuova generazione di sentirsi rappresentati e ascoltati per una Caserta all’avanguardia e al passo con i tempi.

“Nel corso di questi anni di crescita ed evoluzione personale, la mia storia si è intrecciata con quella di questa città innumerevoli volte. – spiega Francesca Caruso – Senza rendermene conto, con quel naturale desiderio di unire, che è sempre stato alla base del mio progetto di vita, io e Caserta ci siamo scelte, realizzando un fronte comune per il suo sviluppo culturale.

Gli anni di Need It, un progetto giovane e dinamico che ha portato in alto il nome della città nella scena del clubbing, sono stati di sicuro intensi e ricchi di emozioni. Spesso siamo portati ad associare il termine movida oppure intrattenimento con qualcosa legato ad una accezione negativa, ma non è così, il mondo della musica e tutti i satelliti che le ruotano intorno stimolano ed uniscono intere generazioni e proprio attraverso questo viaggio fatto di scoperte e sacrifici che si è radicata forte quell’idea che un terreno così fertile come quello di Caserta, in cui i giovani come me e non solo, erano più che pronti ad accogliere cambiamenti, nuovi stimoli e sfide culturali, bisognava intervenire con fermezza ed un pizzico di intraprendenza. Eppure Caserta è rimasta immobile nella sua stasi quasi implosiva, che ha fortemente rischiato di distruggerla dall’interno, anno dopo anno.

Dopo essermi fermata per capire il modo migliore di agire rispetto a ciò che mi circondava, ha visto la luce il progetto Ratiostudio, un’agenzia di Marketing e Comunicazione, nata come una scommessa e che ad oggi dopo l’apertura della sede di Milano e la prossima a Roma, racconta le potenzialità di Caserta ed il profondo legame con le mie radici.

RatioStudio è diventata una vetrina fatta di sogni, persone, storie e progetti raccontati con una creatività intuitiva, tipica delle cose che nascono dal cuore, ma in grado di portare agli onori della cronaca tematiche di enorme rilievo ed impatto culturale e politico. Le campagne ideate contro la Violenza sulle donne, l’Omofobia oppure il più celebre Partito Animato, si sono rivelate essere un potente mezzo in grado di informare, sottolineare l’importanza della comunicazione, rafforzare l’idea che #insieme e con i giusti progetti, si possa davvero fare la differenza.

Oggi io sono qui, solida e allo stesso tempo dinamica, certa che si possa costruire un futuro produttivo, inclusivo e stimolante per chiunque abbia deciso di vivere non solo la territorialità, ma la poliedrica essenza di questa città!

Il verbo è una parte del discorso variabile, che indica un’azione che il soggetto compie o subisce.

Io ho scelto di esserci, di fare, respirare, conoscere, cambiare, includere, amare e vivere la città in ogni sua sfumatura. In ogni verbo c’è una storia, un valore profondo, il senso che immagino per la mia collettività.

Ho scelto con l’eccitazione degli inizi e delle prime volte, ma con la forte consapevolezza di quanto novità e cambiamento siano necessari per TUTT* noi.

Avere la possibilità di farsi portavoce della mia generazione e non solo, è un privilegio oltre ogni schema politico.

Io ci sono, ma per andare avanti bisogna essere #INSIEME”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments