universiade

NAPOLI – “Le Universiadi sono una grande festa di sport ma l’Amministrazione De Magistris vive come al solito alla giornata e non si preoccupa del futuro della società sportive cittadine”. Inizia così la nota di Fratelli d’Italia che attraverso il coordinatore cittadino Andrea Santoro accende i riflettori sul rischio che corrono numerose squadre dilettantistiche e professionistiche di varie discipline sportive.

“Le Universiadi sono un’occasione importante per riportare al vecchio splendore le tante strutture della nostra città che da anni erano lasciate all’abbandono o che necessitavano di manutenzione. Tanti atleti provenienti da tutto il mondo usufruiranno di questi impianti ma una volta finita la kermesse si rischia di ritornare alla spinosa questione della gestione degli impianti e del conseguente utilizzo da parte delle società sportive.

Ci sono realtà del nostro territorio, come il basket (Napoli Basket serie B), il calcio a 5 (Napoli calcio a 5 serie A1) e la pallanuoto (Posillipo, Canottieri, Rari Nantes e Cesport) che disputano campionati nazionali e che sono costrette a dover chiedere ospitalità fuori città con tutte le problematiche organizzative e logistiche che ne conseguono.

Calato il sipario sulle Universiadi, è opportuno che i palazzetti, le piscine, le palestre della città siano a disposizione delle società dilettantistiche e professionistiche che sono il vero fulcro e motore dello sport a Napoli e che hanno il diritto di esercitare le loro attività agonistiche nel territorio d’appartenenza e in strutture accoglienti e dignitose”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments