NAPOLI – La guerra in Ucraina è ormai deflagrata e, tra lo sconcerto della comunità internazionale ancora incerta sul da farsi, in tutto il mondo si moltiplicano gli attestati di vicinanza al popolo ucraino. A Napoli si terrà domenica prossima, 27 febbraio, un presidio organizzato dal gruppo Più Europa Napoli al quale parteciperanno anche rappresentanti della comunità ucraina. L’evento avrà luogo in piazza Dante dalle ore 11 alle ore 13.
Più Europa sostiene infatti l’Ucraina e il suo popolo, minacciati dalle ambizioni imperialiste della Russia di Putin. In questo drammatico frangente, la sicurezza dell’Ucraina e’ la sicurezza dell’Europa, fanno sapere dal partito di Emma Bonino. A Napoli il sit-in si terrà domenica 27 febbraio, in piazza Dante dalle ore 11 alle ore 13. È prevista la presenza di membri della comunità ucraina.
A presentare la manifestazione è il suo organizzatore, il coordinatore napoletano di Più Europa, Massimo Coppin, che ha commentato in questo modo il precipitare degli eventi: “Rispetto ai drammatici eventi che stanno sconvolgendo il confine orientale dell’Europa non si può essere equidistanti, poiché l’Ucraina è il paese aggredito e la Russia è l’aggressore. Non è ammissibile né l’indifferenza, né, tanto meno, la complicità verso la protervia con la quale Putin cerca di ridisegnare gli assetti geopolitici del continente (e non solo) a uso e consumo della Russia, in spregio dei più elementari princìpi del diritto internazionale. Più Europa ribadisce la necessità che il mondo libero e democratico sostenga gli sforzi del governo di Kiev, volti a salvaguardare l’indipendenza e l’integrità territoriale dello stato ucraino”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments