ospedale del mare

NAPOLI – “Sono arrivate all’ospedale del Mare coperte e stufe per porre momentaneamente rimedio all’estremo disagio di pazienti e operatori sanitari dovuto alla prolungata mancanza di acqua calda e condizionamento dell’aria in seguito al crollo avvenuto nell’area parcheggio la scorsa settimana che ha causato danni agli impianti. Il repentino abbassamento delle temperature ha aggravato ulteriormente la situazione per la quale non ritengo oltremodo differibile la partenza dei lavori per il ripristino degli impianti danneggiati. Chiedo pertanto alla Procura della Repubblica di autorizzare i lavori in questione, dissequestrando l’area interessata limitatamente all’esecuzione delle opere, per restituire comfort e dignità a quanti sono ricoverati nella struttura che attualmente sono costretti a provvedere alle operazioni di igiene personale con acqua ghiacciata. Occorre agire con premura per ripristinare la doverosa qualità dell’assistenza ai pazienti e condizioni di lavoro sostenibili per il personale che consentano la ripresa delle attività sospese tra le quali la diagnostica di laboratorio”. Lo ha dichiarato il consigliere regionale di Europa Verde, Francesco Emilio Borrelli.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments