movida-violenta-654499

CASERTA – Situazione senza controllo a Caserta nelle zone della movida tra piazza Dante, via Mazzini, piazza Correra e Via Vico, dove, soprattutto nel fine settimana, un mare di giovani si riversa in strada dando vita a pericolosissimi assembramenti con poche mascherine indossate e zero distanziamento sociale.

Un fenomeno segnalato anche con un video al consigliere di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli che ha scatenato la preoccupazione della cittadinanza sia per la salute pubblica, dato che situazioni del genere, come già avvenuto, possano far aumentare drasticamente i contagi da covid -19, sia per la sicurezza, spesso infatti le serate di ragazzi si tramutano in violenze e rissa, come è avvenuto in piazza Dante, dove alcuni 14enni sono rimasti lievemente feriti.

“Siamo davvero molto preoccupati per questa situazione. In un momento così difficile e delicato come questo che il nostro Paese e la nostra regione stanno attraversando situazioni simili vanno evitate, il numero dei contagi è già salito in maniera vertiginosa, bisogna essere responsabili e pensare alla salute di tutti.

A Caserta, così come in tutte le città, servono controlli serrati in tutte le aree della movida per evitare assembramenti e situazioni che potrebbero mettere a rischio l’incolumità pubblica, ed inoltre è assolutamente necessario reprimere la violenza, sempre più protagonista delle folli serate.

Sarebbe opportuno che fino all’inizio dell’anno scolastico e, successivamente, per i weekend mettere in strada lo stesso spiegamento di forze dell’ordine che c’era durante il lockdown.

L’emergenza non è finita e se si possono adottare misure contenitive vanno messe in campo ora, non quando la situazione diventerà difficile da gestire.”- sono state le parole del Consigliere Regionale dei Verdi-Europa Verde Francesco Emilio Borrelli e di Rita Martone, portavoce di Europa Verde nel casertano.

La folle movida casertana. Assembramenti, niente mascherine e risse.

La folle movida casertana. Assembramenti, niente mascherine e risse. Europa Verde: “Le aree della movida devono essere costantemente sotto controllo per evitare situazioni pericolose per tutti in questa emergenza sanitaria. La violenza va repressa. Chiediamo un grande dispiegamento delle forze dell’ordine. ”Situazione senza controllo a Caserta nelle zone della movida tra piazza Dante, via Mazzini, piazza Correra e Via Vico, dove, soprattutto nel fine settimana, un mare di giovani si riversa in strada dando vita a pericolosissimi assembramenti con poche mascherine indossate e zero distanziamento sociale.Un fenomeno segnalato anche con un video al consigliere di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli che ha scatenato la preoccupazione della cittadinanza sia per la salute pubblica, dato che situazioni del genere, come già avvenuto, possano far aumentare drasticamente i contagi da covid -19, sia per la sicurezza, spesso infatti le serate di ragazzi si tramutano in violenze e rissa, come è avvenuto in piazza Dante, dove alcuni 14enni sono rimasti lievemente feriti.“Siamo davvero molto preoccupati per questa situazione. In un momento così difficile e delicato come questo che il nostro Paese e la nostra regione stanno attraversando situazioni simili vanno evitate, il numero dei contagi è già salito in maniera vertiginosa, bisogna essere responsabili e pensare alla salute di tutti. A Caserta, così come in tutte le città, servono controlli serrati in tutte le aree della movida per evitare assembramenti e situazioni che potrebbero mettere a rischio l’incolumità pubblica, ed inoltre è assolutamente necessario reprimere la violenza, sempre più protagonista delle folli serate.Sarebbe opportuno che fino all’inizio dell’anno scolastico e, successivamente, per i weekend mettere in strada lo stesso spiegamento di forze dell’ordine che c’era durante il lockdown. L’emergenza non è finita e se si possono adottare misure contenitive vanno messe in campo ora, non quando la situazione diventerà difficile da gestire.”- sono state le parole del Consigliere Regionale dei Verdi-Europa Verde Francesco Emilio Borrelli e di Rita Martone, portavoce di Europa Verde nel casertano.

Pubblicato da Francesco Emilio Borrelli su Lunedì 14 settembre 2020

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments