NAPOLI – Napoli Capitale e Catello Maresca hanno atteso l’arrivo di Gaetano Manfredi a palazzo San Giacomo, nel giorno dell’insediamento a sindaco, per ricordargli della promessa fatta ai napoletani, quella per cui si sono mossi tutti gli uomini di sinistra del governo, venuti a Napoli in processione per garantire i fondi del Patto per Napoli. Alla città spetteranno 5 miliardi, che serviranno a ripianare i disastri lasciati dall’amministrazione de Magistris e senza i quali sarà davvero difficile dare una prospettiva di crescita alla città.

“Da napoletano spero che questi fondi arrivino – ha dichiarato Catello Maresca – da uomo di diritto sono molto scettico e da politico lo sono ancora di più. Sicuramente presseremo il sindaco Manfredi sul patto per Napoli, l’unica vera promessa sbandierata in questi mesi di campagna elettorale. Da oggi, con l’insediamento, fino a quando non arriverà l’ultimo centesimo dei 5 miliardi, gli saremo col fiato sul collo . Il Patto per Napoli è l’unica ragione che ha spinto Manfredi a scendere in campo e i napoletani non possono essere presi in giro, quindi ci aspettiamo che questi soldi arrivino quanto prima. La democrazia è fatta da una maggioranza che governa e un’opposizione seria, che controlla, che stimola e che rappresenta ai cittadini le mancanze e le lacune del governo di questa città, noi siamo pronti a fare tutto questo”. Ha concluso Maresca.

Bianca D’Angelo, Consigliere Comunale eletta tra le file di Napoli Capitale, ha chiarito quale sarà il ruolo dell’opposizione in questa consiliatura: “Noi speriamo che il governo centrale possa dare alla città quello che gli è stato promesso durante la campagna elettorale. Conosciamo tutti la situazione economica del Comune e queste somme sono assolutamente indispensabili. Noi siamo pronti a fare un’opposizione seria partendo dai nostri punti fermi, ovvero il bene dei cittadini napoletani e della città. Napoli Capitale è pronta a dare una mano in tutti quei provvedimenti che andranno in tale direzione, ma al contempo saremo una spina nel fianco quando le proposte saranno contro gli interessi e il bene comune. Come sempre abbiamo ribadito, il nostro movimento è mosso esclusivamente dall’amore per Napoli e lavoreremo sempre per il suo bene”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments