NAPOLI – Mentre gran parte delle regioni italiane si attrezzano per promuovere turismo di prossimità con iniziative ed incentivi, l’Assessorato regionale pubblica una manifestazione di interesse in cui chiede ad associazioni del terzo settore, idee progettuali con tanto di piani economici ed operativi, per una “innovazione sociale” ma senza dare alcune risorse. “Appare davvero singolare quest’iniziativa dell’Assessorato che non comprendiamo. Auspichiamo un chiarimento anche e soprattutto per incentivare turismo di prossimità a livello nazionale ed internazionale per una stagione ormai avviata e dopo aver già perso il 30% per le chiusure imposte in primavera. Mentre la Sicilia informa mediante i canali web, con massima campagna pubblicitaria, che offre la terza notte gratis, la Regione Campania è inspiegabilmente silenziosa. Non comprendiamo neppure se e come l’Assessorato interagisca con l’agenzia regionale del turismo “Campania Turismo” che per funzioni dovrebbe sviluppare piani e lavorare per la promozione e i servizi. Lo scorso mese l’assesore ci aveva presentato una bozza di un piano per il turismo, ma da allora non abbiamo avuto più alcuna notizia – dichiara il presidente Abbac Agostino Ingenito

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments