AFRAGOLA – Firmato il contratto che affida alla ditta vincitrice della gara i lavori di manutenzione straordinaria ed adeguamento dell’ ISIS “Sereni” in via Don Bosco ad Afragola.

L’Istituto ha subito negli ultimi anni una profonda trasformazione attraverso la rielaborazione degli indirizzi didattici e del proprio Piano dell’Offerta Formativa. Ciò ha portato, tra l’altro, ad istituire indirizzi didattici, in particolare nel settore professionale legato ai servizi per l’enogastronomia e l’ospitalità alberghiera. Ciò è avvenuto senza Una adeguata ristrutturazione dell’edificio scolastico, necessaria per realizzarei laboratori di cucina, bar, sala etc. Questa trasformazione, inoltre, ha bisogno anche di una generale messa in sicurezza, funzionale ed impiantistica, dato che la sede soffre ancora di un diffuso degrado edilizio, con particolare riferimento alle strutture in cemento armato, anche in facciata; di una cattiva qualità dell’isolamento termico; e di una inadeguatezza dei sistemi di impermeabilizzazione
Anche il rapporto classi/servizi igienici risulta al di sotto degli standards a cui si accompagna un malfunzionamento dei sistemi di smaltimento delle acque reflue;

Tenuto conto che le attività di laboratorio si svolgono presso strutture esterne, il progetto si concentra su:
– redistribuzione funzionale dei blocchi di servizi igienici
– sistemazione dell’impianto fognario
-manutenzione straordinaria delle facciate Sud – sud Ovest e della palestra, maggiormente i nteressateda fenomeni di degrado;
– interventi di ripristino delle configurazioni degli elementi strutturali (travi, pilastri, solai) sia interni che esterni all’edificio, compresi quelli del porticato presente sulla copertura;
– intervento di impermeabilizzazione del corpo palestra;
– risanamento degli ambienti seminterrati, con particolare riferimento ai fenomeni di sfondellamento dei solai già verificatisi;
-risanamento della scala in ferro di sicurezza.
Per tutte le opere è prevista una spesa di 439.000 euro ed i tempi di completamento delle opere sono di 12 mesi.
“In tutti questi mesi, molto difficili per gli studenti e l’intero mondo della scuola, la Città Metropolitana di Napoli si è impegnata a fondo, investendo cifre cospicue, per mettere in sicurezza e migliorare gli edifici scolastici – ha dichiarato il sindaco metropolitano Luigi de Magistris che ha aggiunto: ” in questo modo, una volta superata la pandemia, i nostri ragazzi potranno riprendere a studiare in luoghi migliori e più sicuri”.
Il vice sindaco e consigliere metropolitano delegato alla scuola, Domenico Marazzo dal canto suo ha detto: “Continua il grande lavoro dei tecnici della Città Metrpolitana per la messa in sicurezza degli edifici scolastici, con la firma del sesto contratto, quest’anno, dei sette previsti, eseguiremo lavori di messa in sicurezza per trenta milioni di euro nelle scuole di nostra competenza.
Approvati anche i lavori di ristrutturazione per la sede di Via Don Bosco del Sereni di Afragola Del valore di € 438.827,68.
Questo difficile anno scolastico volge ormai al termine. Da settembre ci auguriamo di ritornare alla normalità, e bisogna farsi trovare pronti per il rientro, con la didattica in presenza”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments