NAPOLI – “Un invito ai candidati sindaco a utilizzare l’Art bonus per restaurare e riqualificare i tanti piccoli e grandi capolavori nascosti di Napoli”. Roberto Cogliandro presidente di Macs l’associazione dei mecenati per l’arte, il cinema e lo sport sottolinea la necessità che il prossimo sindaco si occupi tanto di arte perché è il patrimonio culturale l’arma principale per rilanciare la città di Napoli. Un invito dunque a promuovere l’Art bonus tra gli imprenditori ma anche tra i cittadini con investimenti grandi o piccoli per recuperare piccole piazze, piccoli monumenti anche con donazioni minime attraverso lo strumento finanziario dell’Art bonus che al Nord sta già facendo la differenza e al Sud può diventare una straordinaria arma di rilancio di Napoli e non solo”, prosegue Cogliandro.

“Napoli è ricca di piccoli e grandi capolavori che hanno bisogno di cura, di restauri, di risorse per poter rinascere a nuova vita. La sovrintendenza sta rilanciando questa necessità, per esempio a San Martino e Villa Ebe, e proprio in questi giorni anche a palazzo Reale si ha la possibilità di visitare capolavori del ‘500 in corso di restauro per poter carpire qualche segreto ma soprattutto per vedere dal vivo l’importanza di recuperare queste meraviglie. Esiste uno strumento finanziario straordinario per far sì che tutto ciò possa essere realizzato: è l’Art bonus, oggi consentito tra l’altro anche in ambiti diversi come il cinema e lo sport. E noi dell’associazione MACS, mecenati per l’arte, il cinema e lo sport, intendiamo rilanciare la rinascita non solo sociale ed economica ma anche culturale del nostro paese. Nel nord Italia queste procedure finanziarie stanno avendo grande successo, mentre purtroppo al Sud sono ancora poco conosciute.
Il boom dei visitatori nei luoghi d’arte in queste settimane è emblematico della necessità imprescindibile di puntare sull’arte e sui gioielli del bel Paese per la ripresa post pandemica. L’Italia e i suoi 8000 comuni devono puntare sulla cultura e prendere spunto dai fondi del recovery per riammodernare l’immenso patrimonio storico artistico.
In tal senso l’associazione intende essere vicina a chi in questi anni ha voluto valorizzare il nostro patrimonio culturale e archeologico in particolare. MACS intende anzi essere al fianco per esempio di Pompei promuovendo ancor più l’Art bonus, uno strumento di straordinaria utilità per il patrimonio italiano e per le aziende italiane che vogliono essere protagoniste della valorizzazione delle nostre bellezze e allo stesso tempo godere dei notevoli benefici fiscali che la misura lanciata dal ministro Franceschini ha offerto soprattutto nel Nord Italia. Al Sud assistiamo, invece, a una scarsa attenzione a questa tematica con pochissime adesioni che invece farebbero molto bene all’economia e alla cultura. Tante le iniziative da sostenere, domani per esempio saremo nei Campi flegrei dove si svolgerà una serata dedicata al parco monumentale di Baia unendo arte, cibo, natura e salute. Un modo per rilanciare territori nei quali a grande vocazione culturale e turistica. Lo ha dichiarato il presidente dell’associazione MACS, Mecenati per l’arte, il cinema e lo sport, Roberto Cogliandro.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments