francesco-emilio-borrelli

NAPOLI – La città metropolitana di Napoli ha deciso di cedere la propria “quota” del Monte Faito al Comune di Vico Equense in cambio di un immobile dell’ex istituto scolastico della frazione di Fornacelle.

L’operazione è oggetto di critiche in quanto se ne mette in dubbio la regolarità e la legittimità non essendo passata per il Consiglio Comunale di Vico Equense.

“È una questione molto delicata ed importante su cui bisogna fare chiarezza e per questo che la porteremo all’attenzione della Giunta Regionale visto che la regione ha una parte importante delle quote del Faito. “-ha commentato il Consigliere Regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli.

“Non siamo assolutamente d’accordo sul fatto che venga condotta questa operazione senza aver consultato prima l‘amministrazione di Castellammare al cui territorio appartengono molte aree del Faito. Cedere l’intero territorio del Faito a Vico Equense vorrebbe dire danneggiare sia Castellammare che lo stesso Faito dal punto di vista economico e del turismo in quanto in territorio stabiese c’è una funivia che porta sul monte ed inoltre sarà oggetto di lavori di restauro la strada che da Quisisana porta al monte. Chiediamo che si faccia chiarezza su questa vicenda.” – hanno dichiarato Elena Marini e Marilena Schiano Lo Moriello di Europa Verde di Castellammare.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments