PIMONTE – Il Comune ha attivato la fibra ottica all’interno dei plessi scolastici della città per favorire la didattica a distanza. I lavori di potenziamento della rete internet avanzano a ritmi serrati nonostante la pandemia, con l’obiettivo di fornire ai cittadini servizi digitali più rapidi e fluidi. Dopo l’installazione degli impianti tecnici, l’Ente ha attivato la fibra in varie sedi dell’istituto comprensivo Paride del Pozzo: nel plesso Capoluogo di via Casa Cuomo, nel plesso Franche di via San Sebastiano e nel plesso Tralia in via Chiesa Tralia. Presto sarà la volta della sede centrale di via Santo Spirito. E intanto, nell’ottica di un’amministrazione pubblica più smart, la fibra è stata attivata anche nel centro di raccolta di via Madonnina, nella sede della protezione civile di via Casa Cuomo e nell’immobile comunale ex Asl in Via Madonnina. A stretto giro sarà operativa anche la rete della casa comunale e del museo multimediale.

“La banda larga consentirà di beneficiare di tutti quei vantaggi della velocità di connessione per le attività didattiche di studenti e docenti, favorendone la digitalizzazione. Un lavoro importante portato avanti in silenzio, con coraggio e dedizione dalla consigliera Anna Somma,delegata all’Innovazione Tecnologica, che ringrazio pubblicamente” spiega il sindaco Michele Palummo. “Il comune – aggiunge il primo cittadino – prenderà in carico anche i costi delle sedi scolastiche per dare più disponibilità economiche alle scuole in questo particolare periodo. L’istruzione e l’ammodernamento tecnologico di tutto il territorio comunale sono una priorità di questa amministrazione. I ritardi che tutto il Sud patisce vanno recuperati al più presto, e per fare ciò è necessario l’interesse diretto delle più alte istituzioni nazionali e regionali. Noi stiamo facendo la nostra parte”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments