SAN GIORGIO A CREMANO- L’amministrazione guidata dal Sindaco Giorgio Zinno dà il via al censimento degli alberi monumentali della città. Approvato l’atto con il quale l’Associazione Studi Ornitologici Italia Meridionale – A.S.O.I.M. , con sede a San Giorgio a Cremano, si occuperà in maniera del tutto gratuita ,del rilevamento dei fusti presenti sul territorio cittadino e della loro schedatura mediante una ricognizione delle aree urbane e una verifica specialistica del patrimonio vegetale.

 La proposta di collaborazione tra l’ente e l’associazione A.S.O.I.M. una delle più attive e competenti nel settore nasce dall’esigenza  da parte dei comuni di ottemperare alla legge num. 10 del 2013 (in particolare il decreto interministeriale del 23 ottobre 2014), secondo cui è obbligatorio per gli enti locali effettuare il censimento dei filari di particolare pregio paesaggistico, naturalistico, storico e culturale al fine di istituire un elenco degli alberi monumentali d’Italia gestito dal Corpo Forestale dello Stato. Secondo quanto approvato dall’amministrazione, attraverso l’assessorato all’Ambiente guidato da Ciro Sarno, l’Associazione Studi Ornitologici Italia Meridionale opererà anche su segnalazione di cittadini, associazioni e istituti scolastici che sono a conoscenza della presenza di fusti di particolare importanza. Successivamente gli esperti procederanno all’osservazione degli arbusti segnalati e più in generale passeranno sotto la lente d’ingrandimento tutto il territorio per effettuare una rilevazione scientifica del patrimonio, sia in spazi sia pubblici che privati. Ultimo step dell’attività sarà la schedatura dei fusti presi in esame. A San Giorgio a Cremano esiste un Regolamento comunale per la tutela del patrimonio vegetale, elaborato in passato, così come è stato già compiuto un primo lavoro di identificazione di soggetti meritevoli di inserimento nell’elenco degli alberi monumentali. “L’aggiornamento del censimento degli alberi monumentali della città è un atto importante per ogni territorio – spiega il sindaco Giorgio Zinno – perchè oltre ad ottemperare ad un obbligo di legge ci consente di tutelare un patrimonio immenso che va oltre l’aspetto ambientale. Gli alberi monumentali infatti narrano la nostra storia, il vissuto storico della nostra città, oltre ad essere parte integrante di un eco sistema conservato da generazioni e quindi testimonianza di un passato lontano ma ancora vivo. Ringrazio l’associazione A.S.O.I.M che otre ad offrire massima competenza dimostra, attraverso la loro collaborazione,  attaccamento al nostro territorio”   “La collaborazione a titolo gratuito dell’Associazione A.S.O.I.M.   – conclude l’assessore Ciro Sarno – denota una crescente sensibilita’ verso le tematiche ambientali sia da parte dell’Amministrazione, sia da parte delle realtà presenti sul territorio. L’attività proseguirà anche nei prossimi anni e l’elenco verrà continuamente integrato”.   

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments