26192697

NAPOLI – Silvio Berlusconi è a pranzo in un locale sul lungomare di Napoli: nella pizzeria ‘Fresco’ con il leader di Forza Italia, parlamentari ed esponenti regionali del partito. Con Berlusconi, accompagnato da Francesca Pascale, ci sono tra gli altri il candidato sindaco Gianni Lettieri, Mara Carfagna, portavoce alla Camera di Forza Italia e capolista al Comune di Napoli, Maria Teresa Rossi, parlamentari e dirigenti regionali. Nell’occasione è stata creata una pizza speciale con la scritta ‘Berlusconi’.

L’ex premier parteciperà nel pomeriggio ad una manifestazione elettorale che si svolgerà nel Teatro Politeama di Napoli a sostegno di Lettieri.Silvio Berlusconi è a pranzo in un locale sul lungomare di Napoli: nella pizzeria ‘Fresco’ con il leader di Forza Italia, parlamentari ed esponenti regionali del partito. Con Berlusconi, accompagnato da Francesca Pascale, ci sono tra gli altri il candidato sindaco Gianni Lettieri, Mara Carfagna, portavoce alla Camera di Forza Italia e capolista al Comune di Napoli, Maria Teresa Rossi, parlamentari e dirigenti regionali. Nell’occasione è stata creata una pizza speciale con la scritta ‘Berlusconi’. L’ex premier parteciperà nel pomeriggio ad una manifestazione elettorale che si svolgerà nel Teatro Politeama di Napoli a sostegno di Lettieri.“Napoli Capitale ha incontrato il Prefetto di Napoli per chiedere di tenere alto il livello di attenzione sulla legalità e sul rischio di voto di scambio nelle elezioni comunali”. A darne notizia i promotori, Enzo Rivellini, Salvatore Ronghi e Pietro Diodato.“Al di là delle competenze specifiche della Prefettura e delle altre Autorità, che auspichiamo possano intensificare il controllo del territorio e possano condurre a colpire duramente i colpevoli del reato di voto di scambio, anche con la sospensione dalla campagna elettorale, abbiamo sottolineato che è fondamentale che tutte le Istituzioni siano presenti e comunichino ai cittadini la loro forte tensione morale su un tema che rappresenta una vera e propria emergenza democratica e sociale a Napoli, soprattutto nei quartieri popolari” – sottolineano gli ex An – che aggiungono: “da parte nostra, come forza politica, fin dalla composizione delle liste con candidati puliti e al di sopra di ogni sospetto, abbiamo intrapreso la nostra battaglia per la legalità, contro il voto di scambio, e la condurremo con forza e determinazione per la democrazia e per una competizione elettorale degna della Capitale del Sud”. “Per de Magistris la paura fa Cinque stelle. A pochi giorni dal voto il sindaco prova a flirtare nuovamente con il M5s, ricevendo puntualmente un altro due di picche dal candidato Brambilla”. Cosí il segretario regionale del Pd Campania, Assunta Tartaglione.”L’approccio spericolato di de Magistris – aggiunge Tartaglione – che cerca di raccattare voti qua e là per restare ben saldo sulla poltrona di Palazzo San Giacomo, dovrebbe far aprire gli occhi a quei suoi alleati che, in modo incoerente, appoggiano il governo del fare del presidente De Luca e, al Comune, scelgono la demagogia e l’inconsistenza politica del sindaco pro tempore”.

 

 

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments