bandierablu1

NAPOLI – “L’ottimo risultato ottenuto dalla Campania che è ormai stabilmente la prima regione del Sud per numero di bandiere blu, conquistandone altre tre solo quest’anno, non deve fermare la grande azione avviata dalla Regione che ha puntato sui depuratori, rimettendo in funzione e potenziando quelli esistenti e avviando i lavori per realizzarne di nuovi”.

Lo ha detto il consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli, per il quale “ora bisogna continuare a lavorare per portare a casa il più ambizioso dei risultati, il riconoscimento della bandiera blu per tutto il litorale domizio, un’area unica sulla quale bisogna investire per realizzare, finalmente, quell’attrattore turistico in grado di creare occupazione sana in quell’aria condizionata dalla camorra”.

“Questi ottimi risultati, però, rischiano di essere vanificati se non c’è anche la collaborazione di quanti affollano le nostre spiagge che non devono usarle come vere e proprie discariche come avvenuto nella bellissima spiaggia di Riva fiorita a Posillipo, uno dei posti più belli di Napoli, che abbiamo ripulito, insieme ai volontari del Comitato “Borgo di Riva fiorita sabato scorso – Discesa di Giuseppone a Mare” rimuovendo 7 tonnellate di rifiuti” ha aggiunto Borrelli ricordando che “una pulizia simile è stata fatta alla Gaiola due domeniche fa”.

“Intanto prosegue anche l’opera di riqualificazione del lungomare di Napoli dove la spiaggia della Rotonda Diaz è stata dichiarata non balneabile a causa di uno scarico proveniente dalla Villa comunale che in queste ore il Comune sta provvedendo a identificare e bloccare” ha concluso Borrelli.

https://www.facebook.com/francesco.e.borrelli/videos/vb.1590184396/10214247638616793/?type=2&video_source=user_video_tab

https://www.facebook.com/francesco.e.borrelli/videos/vb.1590184396/10214248063747421/?type=2&video_source=user_video_tab

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments