CANIGLIA

NAPOLI – Alle ore 18 la sala si è riempita dei tanti ‘sfasteriati’ che in questi mesi hanno interagito con il movimento partecipando alle iniziative o lanciando proposte via web.Circa cinquecento tra giovani, anziani, imprenditori, studenti e professionisti sono accorsi per testimoniare il loro malcontento, ma soprattutto per proporsi al movimento e fare qualcosa per migliorare la città.

L’evento è stato aperto con la proiezione di immagini che hanno raccontato i progetti realizzati fino a oggi. Quindici minuti di attenta visione che hanno dimostrato la sentita partecipazione di tutti i presenti. L’aria in agorà era di chi è stanco di assistere inerme allo sfascio di questa città.Tra il pubblico serpeggiava il desiderio di fare qualcosa in più.A fine proiezione, infatti, in tanti hanno chiesto al movimento di essere rappresentati in maniera più forte. “Scendiamo in campo alle prossime amministrative”. Questo il grido lanciato dal popolo di “Ce Simme Sfasteriati”.Caniglia dialogando con i presenti ha paventato l’idea di appurare se vi siano effettivamente i presupposti di presentare il movimento alle prossime amministrative comunali. 

{youtube}2E0ZmDM9TwA&feature{/youtube}

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments