striscione-debito-650x412

NAPOLI – ”La Corte dei Conti ha riconosciuto la correttezza del nostro operato, l’unico debito che ci viene piombato sulla testa è il Cr8 (consorzio che si è occupato della ricostruzione post terremoto, ndr), per 85 milioni. E’ una decisione sbagliata, un errore molto grave che rischia di avere ripercussioni molto gravi sulla città a causa di un debito odioso, ingiusto che mai questa città, mai un Consiglio comunale, mai alcun napoletano ha contratto.

E’ un debito dello Stato”. Lo ha detto il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, al termine del Consiglio comunale che ha approvato le delibere propedeutiche al bilancio, in merito alla richiesta della Corte di pagare gli 85 milioni. E proprio il bilancio di previsione che la Giunta deve approvare entro oggi potrebbe essere messo a rischio dalla decisione della Corte dei Conti. Un recapito che de Magistris non manca di definire ”tempistica eccellente perché a poche ore dall’approvazione del bilancio”.In previsione della manifestazione promossa dal sindaco di Napoli, Luigi de Magistris in Piazza Municipio, per il prossimo 14 aprile, alle ore 10, contro il debito di cui è gravato l’ente, è stato esposto, a Palazzo San Giacomo, una striscione con la scritta “NO al debito ingiusto, Napoli Libera”. (ANSA).

VIDEO

https://www.youtube.com/watch?v=R9GZXlGnh6M

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments