19396875_1918447751701690_6529808510183312089_n

NAPOLI (Foto V. Cammarano)- “Ho sottolineato al Presidente che è giunto il momento in cui il Paese riveda lo strangolamento finanziario e normativo degli enti locali, in particolare nel Mezzogiorno ma non solo”. Lo ha detto il sindaco di Napoli, Luigi De Magistris, a margine del’appuntamento per il centenario dell’Unione industriali cittadina che si è svolto alla presenza del Capo dello Stato con cui ha avuto un breve scambio di battute.

De Magistris, nell’evidenziare che Mattarella “è sempre molto attento e affettuoso nei confronti di Napoli, fatto per noi importante perché è il massimo garante degli equilibri costituzionali”, ha affermato che è necessario “dare un po’ di ossigeno ai Comuni che stanno pagando il debito pubblico nazionale”. Dal sindaco è stato espresso l’auspicio “di un cambiamento. Credo – ha concluso – che qualche segnale lo debbano dare il Parlamento e il Governo prima della fine della legislatura e poi questo tema deve essere un impegno forte per il prossimo Parlamento”.(ANSA)

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments