demagistris_mattina9

NAPOLI – “Abbassare l’età punibile? Con tutto il rispetto per De Luca, decide il Parlamento. Mettere in galera un ragazzino di 11 anni è una sconfitta, credo piuttosto che sia il caso di rafforzare le sanzioni per i genitori che non mandano i figli a scuola”. Lo ha detto il sindaco di Napoli Luigi de Magistris nel corso di una intervista a Mattina 9, il morning show di Canale 9 – 7 Gold.

“Le babygang ci sono sempre state e ci sono in tutto il paese, ma sicuramente è una questione che crea allarme. C’è bisogno di maggior controllo e il ministro Minniti ha accolto la nostra richiesta per un numero maggiore di uomini. Inoltre la videosorveglianza ha consentito di individuare alcuni ragazzi colpevoli di reati. Ma credo che il problema sia innanzitutto sociale: parlando con questi ragazzi – ha concluso de Magistris – ci si rende conto che c’è un vuoto che viene da contesti familiari difficili”.

“In queste elezioni politiche sarà difficile trovare un vincitore che poi possa governare, ma su questa campagna elettorale vedo spirare venti di destra e prevedo toni molto aspri e violenti”. Lo ha detto il sindaco di Napoli Luigi de Magistris nel corso di una intervista a Mattina 9, il morning show di Canale 9 – 7 Gold.

 

“Noi non faremo campagna elettorale ma provocherò sui temi: ai candidati premier chiediamo quali sono le intenzioni per Napoli, anche perché, a parte nell’ultimo anno, l’attenzione del governo è stata scarsa. Il movimento deMa per ora non è pronto ma ci stiamo preparando per le europee e poi per le politiche 2023, quando mi candiderò alla guida del paese”.

 

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments