GAETA

NAPOLI– “Il Centro Polifunzionale San Francesco a Marechiaro del Comune, destinato alle attività sociali, rappresenta una boccata di ossigeno per i ragazzi di Napoli. Qui hanno a disposizione uno spazio dove poter trascorrere ore spensierate con gli educatori, fra giochi, laboratori didattici e ricreativi, campi estivi.

Sono attività che l’amministrazione offre tutto l’anno a bambini e ragazzi che provengono da ogni quartiere della Città e non avrebbero la possibilità di svolgere altrove.La politica del Comune e dell’Assessorato alle Politiche Sociali è quella di mettere al centro le persone: in queste ore, come è già accaduto ad ottobre dell’anno scorso, la struttura è stata attrezzata per l’accoglienza umanitaria di 65 minorenni provenienti dal sud del mondo, sbarcati a Napoli dopo aver subito violenze di ogni tipo ed essere sopravvissuti ad un viaggio della speranza. Spiace apprendere in queste ore della manifestazione organizzata dalle mamme degli alunni dell’istituto Cimarosa di Via Posillipo per la richiesta degli spazi del centro da adibire ad aule.Sappiamo dell’esigenza della scuola, ma è noto a tutti che a causa della denatalità le scuole del circondario hanno aule vuote disponibili. Un esempio? La Della Valle, sita a poche decine di metri dalla Cimarosa.Sarebbe auspicabile e sensato chiedere alla Regione l’utilizzo di aule libere già presenti in altre scuole, piuttosto che sottrarre spazi preziosi per i bambini di Napoli e del Mondo.”

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments