SAN GIORGIO A CREMANO- Mancano meno di 50 giorni al Giorno del Gioco, l’evento atteso da grandi e piccoli pronto a radunare a San Giorgio a Cremano oltre 15 mila bambini. Nell’attesa dell’11 Maggio, l’amministrazione guidata dal sindaco Giorgio Zinno lavora all’organizzazione dell’evento offrendo per l’edizione 2016 novità e progetti inediti.

Tra questi “NATURA-L-MENTE INVENTIAMO UN GIOCO”, un’iniziativa che per la prima volta assoluta offre ai cittadini la possibilità di appropriarsi virtualmente di uno spazio verde del territorio e proporre un gioco da fare all’aria aperta , con i bambini della città e ispirato all’area individuata. I giochi prevenuti entro il termine del 17 aprile 2016, saranno pubblicati all’interno di un catalogo cartaceo e multimediale di nuovi intrattenimenti legati ai parchi pubblici della città e quelli scelti verranno disegnati su cartelli che saranno poi apposti stabilmente all’interno dei parchi pubblici urbani. Obiettivo del progetto, consultabile sul sito: www.cittabambini.it è quello di recuperare il senso di appartenenza di ogni sangiorgese, scegliendo il luogo che ama di più o quello che vorrebbe rivalutare e viverlo in maniera reale attraverso il gioco. “Siamo come il luogo nel quale viviamo – afferma il sindaco Giorgio Zinno – Con questo concorso di idee ma in generale con la Giornata del Gioco puntiamo alla valorizzazione e riqualificazione degli spazi pubblici naturali della città attraverso attività ludico ricreative ma partendo dall’impegno collettivo perchè il gioco è esperienza, rispetto delle regole e convivenza”. L’evento che a San Giorgio a Cremano si realizza dal 2006 e che è stato preso a modello da altre città italiane, per questa edizione ha ottenuto il patrocinio del Parlamento Europeo, attraverso una lettera firmata direttamente dal presidente Martin Shulz. Oltre ad una lettera di encomio del presidente del Senato Pietro Grasso, l’evento ha ottenuto anche il patrocinio di: Anci, (Associazione Nazionale Comuni Italiani), Regione Campania, Città Metropolitana, Bimed (Biennale delle Arti e delle Scienze del Mediterraneo) e Unicef, di cui San Giorgio ospita la sede dell’Ambasciata, in Villa Falanga. Tra le Autorità presenti, anche la Console Generale degli Stati Uniti, Colombia Barrose che ha accolto con entusiasmo l’invito dell’11maggio, confermando l’unità di intenti tra San Giorgio a Cremano e gli Stati Uniti nell’affermazione dei diritti dei bambini. “Collaboriamo tutti a rendere il “Giorno del Gioco” – conclude l’assessore Michele Carbone – una grande iniziativa collettiva, fatta di eventi coordinati e messi in rete, che diffonda la “cultura del gioco” per una più alta qualità della vita”.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments