NAPOLI – La commissione Attività Produttive, presieduta da Vincenzo Solombrino, ha incontrato oggi Giovanni Piombino dello staff dell’ assessore competente Panini, la funzionaria del Servizio Mercati, Claudia Motta, il responsabile del SAT dell’Ottava Municipalità Pasquale Chiacchio ed il Capitano Gustavo Rusconi della Polizia Locale di Scampia per discutere di un progetto per la realizzazione di un mercato in un’area abbandonata tra Corso Marianella e Via Compagnone.

L’incontro di oggi – ha introdotto il presidente Solombrino – è stata fortemente voluto dal consigliere Salvatore Guangi (Forza Italia) che ha spiegato che si tratta di un’esigenza manifestata da diversi cittadini e associazioni del territorio per vivacizzare e restituire lustro ad un’ area abbandonata tra Corso Marianella, Via Emilio Scaglione e Via Luigi Compagnone.
Claudia Motta ha quindi illustrato tutte le procedure amministrative per la creazione della nuova area mercatale, specificando che va in primo luogo verificata la titolarità della strada, vanno poi eseguiti sopralluoghi per verificare le caratteristiche tecniche del mercato che andrà a sorgere, e stabilire se può essere misto ospitare attività alimentari. Tutto il processo – ha concluso- deve essere in capo alla Municipalità, che con delibera del Consiglio Municipale avvierà l’iter per il definitivo riconoscimento dell’area da parte del Consiglio Comunale, previa delibera di Giunta Comunale. Giovanni Piombino ha inoltre aggiunto che è necessario un consulto con le associazioni di categoria, previsto per legge, e avviare una valutazione sulle dimensioni che il mercato dovrà avere. Nel caso specifico, ha concluso, sarebbe opportuno che l’area individuata diventasse – per le caratteristiche del luogo – un mercato in sede propria. Totale disponibilità per la verifica della titolarità della strada e delle condizioni di viabilità è stata manifestata dal geometra Chiacchio e dal capitano Rusconi. Il consigliere Claudio Cecere (Dema), apprezzando l’iniziativa, ha confermato che da precedenti accertamenti svolti presso la Municipalità risulta che il terreno sia in carico al Comune di Napoli, pertanto ci sono tutte le premesse per far partire il progetto.
Prossimo passo della commissione – ha concluso il presidente Solombrino – un sopralluogo entro la fine del mese per verificare le condizioni dell’area e quantificare il costo degli interventi.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments