sindaco-quadrata

SAN GIORGIO A CREMANO- Anno scolastico 2016/2017. Il sindaco Giorgio Zinno e l’assessore all’Istruzione Michele Carbone hanno iniziato oggi il tour degli istituti comprensivi per inaugurare il nuovo anno scolastico insieme agli studenti del territorio, alle famiglie e ai docenti. Oggi tappa alla scuola Media De Filippo, diretta dalla prof.ssa Chiara Priore.

Nel cortile della struttura il primo cittadino si è rivolto agli alunni augurando loro un anno proficuo di apprendimento intellettuale ma anche di crescita personale. “La scuola sta cambiando molto nel corso di questi anni – fa sapere il sindaco Giorgio Zinno –  perchè il sistema scolastico italiano è complesso e perchè le esigenze dei nostri ragazzi sono sempre più impegnative e aperte all’Europa. La città di San Giorgio a Cremano può vantare eccellenze, in questo senso, in virtù di una sinergia grazie alla quale amministrazione, dirigenti scolastici e studenti lavorano insieme. Le scuole del territorio hanno ottimi nel insegnanti e dirigenti tanto che negli anni hanno attratto anche studenti di altre città La nostra  – continua – è una scommessa culturale ambiziosa. Attraverso la Città dei Bambini e delle Bambine abbiamo superato già da tempo il concetto esclusivo delle lezioni nelle aule scolastiche e nei laboratori. Oltre quelle infatti  apriamo ogni anno le porte delle scuole a laboratori e iniziative, alle lingue e al digitale. Vogliamo una scuola desiderosa e capace di offrire accoglienza e spazio a tutti i suoi studenti, agli abili e ai disabili, italiani e stranieri. Questa è per noi la scuola del presente per prepararsi al domani”. Rispetto alle politiche scolastiche poi, il sindaco ha ribadito la prosecuzione dei lavori di manutenzione e piccolo restyling nelle scuole Dorso, Marconi e Don Milani, così come la presenza dei volontari di Protezione Civile negli orari di entrata e uscita dagli istituti per garantire la sicurezza degli studenti. Verso la metà di ottobre inizierà anche il servizio mensa con scodellamento in tutti gli istituti comprensivi, come annunciato. “Stiamo realizzando tutto quanto avevamo annunciato – conclude Michele Carbone – rispettando la programmazione per confermare il ruolo della scuola come educatore e incubatore di idee, oltre a  saper valorizzare  le singole capacità intellettuali, morali e civiche. L’amministrazione è sempre al fianco dei dirigenti e dei docenti che pongono al servizio degli altri la propria professionalità.

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments