NAPOLI – Affrontate dalla commissione Attività Produttive, presieduta da Vincenzo Solombrino, le principali criticità del mercato rionale Berlingieri, nella VIIa Municipalità. Sono intervenuti Ovidio Attanasio, dello staff dell’assessore Panini, la funzionaria del Servizio Mercati Claudia Motta, il funzionario tecnico del SAT Alberto Marino, per la Polizia Locale il comandante della U.O. Secondigliano Antonio Maini ed il capitano Alberto Troia, ed i consiglieri municipali Luigi Amato, Francesco Casella, Giuseppe Scala e Simone Tedeschi.

Un’area mercatale difficile per la quale, malgrado precedenti segnalazioni, sussistono ancora criticità che ora è urgente affrontare. Il presidente Solombrino ha elencato i principali problemi di questo mercato che, con 171 stalli per la vendita, è il più grande in città tra quelli su strada: in primo luogo occorre assicurare maggiori controlli da parte della Polizia Locale, serve inoltre procedere all’assegnazione degli stalli agli operatori, oggi in numero eccessivo rispetto alla capienza effettiva del mercato. Bisogna risolvere definitivamente il problema dei bagni pubblici, assenti nell’area, e sensibilizzare gli operatori al rispetto delle pulizia dopo la conclusione del mercato.
Il presidente della commissione Commercio della VIIa Municipalità, Simone Tedeschi, ha spiegato che quella del mercato Berlingieri è ormai una situazione che alimenta la rabbia dei cittadini della zona. Diffuso è infatti il fenomeno dell’abusivismo, del sovraffollamento e un degrado inaccettabile nell’area dopo la fine del mercato. Il presidente della commissione municipale Ambiente, Giuseppe Scala, ha parlato di una situazione immutabile che ha persino indotto la Municipalità a valutare la chiusura del mercato per mettere fine alla grave situazione igienico – ambientale che si genera ogni martedì alla chiusura. Per Luigi Amato solo una pattuglia fissa della Polizia Locale può risolvere il problema degli illegali e degli abusivi all’interno del mercato.
Ovidio Attanasio ha spiegato la particolare situazione del mercato Berlingieri, dove i titolari di licenza, per un vecchio problema di avvicendamento tra norme comunali e regionali, sono in possesso di un’autorizzazione sulla quale non è indicato – come normalmente avviene – il numero di stallo assegnato. Questo è all’origine del caos che si registra oggi e che rende di fatto impossibile effettuare controlli e comminare sanzioni. Rispetto al tentativo fallito di concedere in passato forme di autoregolazione agli operatori, ha aggiunto, serve ora un’azione decisa da parte dell’amministrazione. Claudia Motta ha spiegato che è già stato redatto l’elenco di tutti gli assegnatari delle licenze, e sono partiti i controlli incrociati con gli uffici Tari e Cosap per eventualmente revocare le concessioni a chi non è in regola.
Per il capitano Maini servono le condizioni essenziali per consentire alla Polizia Municipale di procedere ai controlli, in primo luogo una corretta assegnazione degli stalli, e per il capitano Troia – da tempo impegnato nell’area – servono soprattutto risorse umane per risolvere seriamente la questione.
Si tratta di un dato allarmante, ha dichiarato il consigliere Guangi (Forza Italia), che ha ricordato che in altre realtà mercatali, come quella di Chiaiano, sono stati raggiunti ottimi risultati e che l’unica via è un intervento mirato della Polizia Locale per ripristinare l’ordine. La consigliera Ulleto (Misto) ha richiesto al più presto un sopralluogo all’interno del mercato.
Individuate – ha concluso Solombrino – le prossime tappe del lavoro della commissione: una richiesta diretta alla Polizia Locale per effettuare controlli mirati all’interno del mercato; la convocazione di una prossima riunione per stabilire le sedi municipali per eleggere, secondo la norma, i rappresentanti dei mercatali per rendere più facile, un dialogo con la categoria; programmare – d’accordo con il geometra Marino del SAT – un sopralluogo presso i locali un tempo individuati per ospitare i bagni pubblici del mercato e verificare cosa ne impedisce la realizzazione.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments