NAPOLI– Illustrate in commissione Scuola, presieduta da Luigi Felaco, le iniziative per la ventitreesima edizione della giornata della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime delle mafie. E’ intervenuto il referente per la regione Campania dell’associazione Libera, Fabio Giuliani.

Dopo che nelle due precedenti edizioni erano stati individuati come luoghi di svolgimento della manifestazione il Lungomare di Napoli ed il parco Conocal di Ponticelli, quest’anno l’associazione Libera ha individuato come luogo-simbolo dell’iniziativa il comune di Scafati, recentemente sciolto per infiltrazioni camorristiche. Si tratta – ha spiegato Giuliani – di una giornata nella quale sono chiamati a partecipare soprattutto gli alunni delle 1019 scuole presenti su tutto il territorio campano, e si stima una partecipazione di circa 20.000 studenti. Per accedere a Scafati sono previsti autobus messi a disposizione dalla Fondazione Polis (quattro per ogni provincia) ed un treno speciale messo a disposizione dall’EAV, che partirà alle 8.25 del 21 marzo dalla stazione di Porta Nolana (per informazioni 21marzocampania@libera.it), ma naturalmente ogni scuola potrà decidere di partecipare con mezzi propri. ANM invece, sulle paline delle fermate e attraverso messaggi audio nelle stazioni metro, farà scorrere l’elenco dei nomi delle vittime. Le modalità di svolgimento della manifestazione prevedono l’apertura del corteo da parte dei familiari delle vittime innocenti riconosciute, ai quali faranno seguito i gonfaloni dei Comuni partecipanti e le scuole con i loro contributi. Come sempre la manifestazione si concluderà con la lettura dei nomi delle vittime (per la sola Campania si tratta di 200 nomi), in collegamento con la manifestazione nazionale che quest’anno si terrà a Foggia.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments