screead

NAPOLI – “Non saranno le minacce di chi vuol difendere un sistema clientelare a fermare la mia battaglia per riportare la legalità nella sanità campana”.Lo ha detto il consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli, componente della Commissione sanità, che ha pubblicato sulla sua pagina facebook i messaggi circolati in una chat di watsapp in cui alcuni infermieri che lavorano negli ospedali campani grazie alle agenzie interinali minacciano aggressioni nei suoi confronti per “punirlo” per la sua battaglia contro le agenzie interinali.

“C’è chi si limita a offese e a promettermi sputi, ma c’è anche chi pensa di aggredirmi con il casco per non essere riconosciuto e tutto questo perché voglio la meritocrazia e che nella sanità pubblica campana entrino solo i migliori e in base alle leggi” ha aggiunto Borrelli sottolineando poi: “Non mi fermo e domani parteciperò alla manifestazione promossa dal Movimento Infermieri campani e professioni sanitarie insieme ai sindacati di base contro la decisione dell’Azienda ospedaliera Vanvitelli che ha pubblicato un altro bando destinato alle agenzie interinali”.

La manifestazione che si terrà domani, venerdì 19 gennaio, a partire dalle 10 nei pressi della direzione generale dell’azienda ospedaliera Luigi Vanvitelli in via Costantinopoli a Napoli.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments