smogauto

NAPOLI – Dati spesso parziali e invalidi alle finalità scientifiche, oltre a numerose centraline che non funzionerebbero come previsto.

E’ l’allarme lanciato dalla consigliera regionale del Movimento Cinque Stelle, Maria Muscarà, circa i dati sull’inquinamento raccolti dall’Arpac – Azienda regionale per l’ambiente campana.Secondo quanto appurato dalla consigliera pentastellata, sarebbero poche le centraline atte a rilevare le presenze inquinanti nell’atmosfera a funzionare realmente.Tra i problemi anche la fruibilità dei dati, troppo lenta rispetto alle emergenze circa l’emergere di dati allarmanti, che obbligherebbe i comuni a intervenire tempestivamente con provvedimenti atti a diminuire il tasso delle sostanze inquinanti nell’aria.

{youtube}1wZdC61XujQ{/youtube}

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments