521841784

NAPOLI – Valeria Valente aveva bisogno di una mano per ribaltare i sondaggi che la davano sfavorita rispetto ai principali avversari per la poltrona di sindaco di Napoli.E il governo Renzi gliela sta dando. Nel giro di dieci giorni sono arrivati in città i “pezzi grossi”

dell’esecutivo nazionale: a partire dal premier Matteo Renzi, ben due volte in una settimana dopo due anni di assenza, e il ministro Maria Elena Boschi, uscita indenne dallo scandalo Banca Etruria.Ma, come è stato per Renzi, anche la Boschi è stata duramente contestata da centri sociali e NoTriv nel pomeriggio di venerdì, alla stazione Marittima, dove era in programma una convention a sostegno della Valente, a cui ha preso parte anche il governatore campano Vincenzo De Luca (guarda il video degli scontri: http://www.pupia.tv/?p=347655).Tensione anche in sala dove due manifestanti hanno cercato di srotolare uno striscione e di salire sul palco ma sono stati bloccati e respinti dalla sicurezza che è intervenuta accompagnandoli fuori.La manifestazione è poi cominciata regolarmente e sia la Boschi che Valente non hanno risparmiato attacchi agli avversari, in particolare al sindaco uscente Luigi de Magistris, che si è opposto alla cabina di regia per la bonifica dell’area ex Italsider di Bagnoli.

{youtube}nC8H6SejfVk{/youtube}

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments