Foto_comunicato_n__262

NAPOLI – Il punto sull’organico dei vigili a disposizione dei territori di Barra, Ponticelli e San Giovanni in commissione presieduta da Claudio Cecere con la partecipazione del capitano Antonio Muriano.

Un territorio molto esteso, dove l’organico degli agenti a disposizione non è sufficiente a coprire le esigenze quotidiane di controllo. Dalle unità distinte, con uomini divisi tra Barra, San Giovanni e Ponticelli, si è passati infatti a 47 unità tra capitani ed agenti da utilizzare per tutta la Municipalità, con una prevalenza di personale ricompreso tra sessanta e sessantasei anni. Una carenza importante, anche considerando i molti compiti di istituto, le unità di personale da dedicare esclusivamente ai servizi anagrafici e alla notifica di atti giudiziari e la penuria di auto a disposizione, tre in tutto una delle quali utilizzata solo a Ponticelli. Una coperta troppo corta, ha concluso Muriano, per il quale anche gli innesti di personale neo assunto non sono sufficienti a fronte di pensionamenti in numero superiore agli ingressi. Un aiuto potrebbe invece venire dall’utilizzo delle tecnologie, con telecamere installate nei punti più delicati per monitorare il rispetto del Codice della strada e delle zone a traffico limitato, liberando così pattuglie per altri compiti.

Per i consiglieri intervenuti – Arienzo e Esposito (Partito Democratico), Bismuto e Langella (Dema), Ulleto (Misto) – la questione va analizzata insieme all’assessore competente e al comandante Esposito alla ripresa dei lavori dopo la pausa estiva. Da sciogliere non solo il nodo della Sesta, ma anche della Settima, Ottava, Nona e Decima Municipalità, accomunate dalla stessa carenza di personale e dalle necessità di un territorio molto vasto.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments