NAPOLI – “L’Ordinanza è sul tavolo, congelata fino a mercoledì. Nessun dietrofront. Questa la richiesta che mi è stata fatta dal tavolo che si è riunito stamattina, dove erano presenti il Consorzio Chiaia, Cittadinanza attiva, comitato Chiaia viva e vivibile, comitato degli imprenditori dei baretti di Chiaia.

Si è deciso di attendere mercoledì quando in municipalità alle 15 si riunirà nuovamente il tavolo. Per quell’occasione tutti i soggetti si sono ripromessi – ed è la prima volta che accade – di trovare un accordo e presentare una proposta unitaria. Un codice etico di comportamento per il rispetto delle regole di convivenza civile, che si intrecciato tra le esigenze dei residenti e quelle dei commercianti nella zona della movida”. Così il presidente della Municipalità I, Francesco de Giovanni. “Una volta recepite le proposte – prosegue de Giovanni -, firmerò l’ordinanza per la chiusura anticipata dei locali. L’incontro è stato molto proficuo. I residenti hanno ribadito la necessità di regolamentare la movida per evitare il fastidio causato dai rumori fino a tarda notte e la puzza causata dalle cucine fin dalle cinque del pomeriggio. Per questo motivo – conclude il presidente della Municipalità I – ho deciso di congelare momentaneamente l’ordinanza, per concedere al tavolo di redigere il documento”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments