museototo

NAPOLI – “Manca ancora l’ok della Soprintendenza al nuovo progetto, ma c’è l’accordo con gli inquilini del palazzo dello Spagnuolo per poter continuare con i lavori dell’ascensore, quindi c’è la speranza che, nel corso del 2017, magari a ridosso del 50° anniversario della morte, potremo finalmente vedere aperto il Museo di Totò”.

A darne notizia il consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli, componente della Commissione cultura, che, dopo aver presentato un’interrogazione consiliare al presidente De Luca, ha anche sentito l’assessore Carmine Piscopo del Comune di Napoli che gli ha dato la buona notizia.“Quando l’assessore Piscopo venne in audizione in Commissione cultura, a marzo del 2016, aveva evidenziato il problema esistente con i condomini che si opponevano alla costruzione dell’ascensore così come era prevista, bloccando l’avvio dei lavori” ha concluso Borrelli aggiungendo: “nel corso del question time di mercoledì prossimo, chiederò a De Luca, in qualità di Presidente dell’ente proprietario della struttura concessa al Comune di Napoli, di vigilare affinché si arrivi subito all’autorizzazione della Soprintendenza al nuovo progetto e  si comincino subito i lavori per non perdere altro tempo e provare ad aprire il museo per il 50° anniversario della morte di Totò, colmando una lacuna inaccettabile e dando alla Sanità, il quartiere in cui il principe della risata è nato e a cui era tanto legato, un’ulteriore possibilità di riscatto grazie alle migliaia di persone che verranno a visitarlo”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments