12801121_10207520585244340_995276952708347488_n

NAPOLI – Al Maschio Angioino e a Castel dell’Ovo una due giorni per discutere de ‘I figli degli immigrati nella scuola: le nuove sfide’, promossa dal Ministero dell’Istruzione e organizzato dall’Ufficio scolastico regionale della Campania, in collaborazione con il Comune di Napoli.

Un evento che propone Napoli come sede di un’importante riflessione sulle esigenze organizzative e didattiche delle scuole in contesti multiculturali attraverso lo scambio e il confronto di competenze, di esperienze e buone pratiche tra territori diversi, anche in collaborazione con tutti gli uffici scolastici regionali, le associazioni, gli Istituti di ricerca, gli Enti locali, le Università.Presentata la ricerca nata dalla collaborazione tra Istat nazionale, Assessorato alla scuola e Ufficio Scolastico Regionale per indagare sulle condizioni qualitative di vita degli studenti con “background migratorio” nella città di Napoli.La giornata del 10 marzo, svoltasi nella Sala dei Baroni, è stata aperta dal sottosegretario all’Istruzione, Davide Faraone, dal sindaco Luigi de Magistris, dal direttore generale dell’Usr Campania, Luisa Franzese, dal Prefetto di Napoli, Gerarda Pantalone, e dall’Assessore regionale Lucia Fortini.

{youtube}OWNrCtWPZzc{/youtube}

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments