ZINNO

SAN GIORGIO A CREMANO- L’amministrazione comunale, guidata dal sindaco Giorgio Zinno, ha incontrato i rappresentanti sindacali della Cooperativa.

L’incontro è servito innanzitutto per chiarire la situazione relativa ai pagamenti da parte dell’Ente all’Ati. Con nota del dirigente del settore economico è stato precisato che l’Ente ha certificato in data 1 dicembre 2016 la fattura di ottobre e non può ulteriormente certificare le fatture di novembre e dicembre 2016 in quanto la Teseo non ha caricato sull’apposita piattaforma ministeriale i documenti contabili(una fattura risulta accettata la settimana scorsa e l’altra neanche inviata all’Ente). “Non siamo in grado di comprendere il perché dei ritardi con cui l’Ati, (con la quale l’Ente ha già un contenzioso ) – spiega il sindaco- provvede a richiedere i pagamenti per gli ultimi due mesi del 2016. Dall’incontro con le sigle USB inoltre, è emerso che ci sarebbero state ulteriori assunzioni “nel cantiere” da parte della coop, compromettendo così ulteriormente la stabilità dei lavoratori. L’ente pertanto, alla luce di questi comportamenti poco chiari, si riserva di approfondire il tutto puntando a garantire la dignità dei lavoratori e i servizi all’utenza. “Intanto – conclude il vicesindaco Giovanni Marino – continueremo a vigilare affinché siano garantite trasparenza e servizi alla nostra utenza”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments