TRUMP

NAPOLI– Un sit-in davanti al Consolato degli Stati Uniti d’America a Napoli a sostegno del “sovranismo nazionale e popolare rappresentato da Donald Trump” e per lanciare il progetto politico “Sud sovranista” per “riportare il Sud al centro dell’agenda politica del paese”.

Protagonisti alcuni esponenti del Polo identitario e sovranista campano, nel quale confluiscono i movimenti Azione Nazionale, Noi con Salvini e La Destra, tra questi i portavoce Salvatore Ronghi, Enzo Rivellini, Gianluca Cantalamessa e Antonio Arzillo.“La nostra – ha dichiarato Rivellini – è una delle prime manifestazioni in Italia e la prima in Campania a sostegno del presidente americano Trump, che noi sosteniamo in quanto sta facendo una politica nazionalista che mette al centro gli americani, un modello che anche l’Italia dovrebbe seguire rimettendo gli italiani al primo posto”.Secondo Ronghi, “in un contesto mondiale dove la globalizzazione ha colpito le identità nazionali e ridotto i popoli in povertà, e in un’Europa a guida Merkel che ha messo in ginocchio l’Italia e il ceto medio, il sovranismo nazionale e popolare è l’unica via di salvezza per costruire il futuro innanzitutto come Sud Italia”.Il Polo sovranista, ha aggiunto Cantalamessa, “vuole riportare il popolo italiano e le famiglie al centro dell’attenzione ponendo fine allo strapotere delle banche e degli interessi finanziari che hanno massacrato il nostro territorio ed il nostro tessuto sociale”.I movimenti saranno protagonisti del grande evento di popolo che ci sarà a Napoli l’11 marzo con il leader della Lega, Matteo Salvini.

{youtube}BOZ81FLBQbc{/youtube}

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments